Green job: tutto ciò che c’è da sapere su lavoro verde e green economy

Tutto ciò che c'è da sapere sul green job e la nuova green economy che sta conquistando il mondo

Si chiamano “green jobs” e si stanno sviluppando anche da noi. Porteranno occupazione e vantaggi a chi vuole impegnarsi in attività eco-ambientali. Un’opportunità per chi studia, per chi vuole specializzarsi o per chi, semplicemente, vuole cambiare professione. Ma cosa sono esattamente?

Cosa significa green job

Nel mondo del lavoro la nuova parola d’ordine è green. Si parla di green economy, di green job, di energie rinnovabili, di tutela del pianeta e, soprattutto, dell’importanza di agire in fretta. In realtà, l’idea di un’economia verde e sostenibile ha preso forma nel 2006 con la stesura del Rapporto Stern, che propose un’analisi economica, unitamente alla valutazione dell’impatto ambientale e macroeconomico dei cambiamenti climatici, denunciandone il peso negativo sul PIL (Prodotto Interno Lordo) mondiale.

Nel Rapporto sono state affrontate anche le preoccupazioni per l’esaurimento dei combustibili fossili, il petrolio, e l’aggravarsi del problema energetico globale, che va di pari passo con il generale quadro ambientale dove il consumo annuo mondiale delle risorse rinnovabili del pianeta è superiore alle capacità del pianeta stesso di rinnovarsi. Risultato? Si vanno ad intaccare le scorte disponibili.

Un problema che si può, senza ombra di dubbio, definire di vitale importanza e che richiede interventi davvero urgenti, tant’è che Barack Obama se ne sta occupando da più di sette anni. Il Presidente degli Stati Uniti ha proposto misure economiche e imprenditoriali, sia a livello pubblico che privato per dare un deciso impulso allo sviluppo della green economy, presentandola come la misura giusta per rilanciare l’economia e salvaguardare il mondo dai danni irreparabili che il nostro pianeta sta correndo.

Nicolas Stern, economista inglese della Banca Mondiale e autore del rapporto, sostiene che siamo ancora in tempo per evitare, l’irreparabile ma i Governi devono agire senza perdere tempo. Entro il 2050, tra gli obiettivi principali indicati dall’economista inglese, quello di ridurre le emissioni di anidride carbonica e dare uno stop deciso alla deforestazione. L’Italia è molto attenta e, soprattutto, reattiva di fronte a questo problema. A dimostrarlo i numeri: sono 372 mila le imprese del nostro Paese che hanno già investito in tecnologie e prodotti green.

Tutto sulla green economy

Si parla dunque di green economy che, per chi non mastica l’inglese, significa economia ecologica e ha origine da una serie di studi condotti per sviluppare il sistema economico. Con la green economy, oltre all’aumento del prodotto interno lordo (PIL) di un determinato settore merceologico, si considerano anche eventuali danni che il sistema di produzione adottato produce sull’ambiente. Questo perché i danni vanno inevitabilmente a ripercuotersi sul PIL diminuendone i profitti a causa della riduzione di resa di attività economiche come, ad esempio, caccia e pesca che traggono vantaggio da una buona qualità dell’ambiente. Per vari settori economici i conti si fanno considerando anche l’impatto ambientale della produzione specifica. Più precisamente, si valutano i potenziali danni causati all’ambiente dall’intero ciclo di trasformazione delle materie prime, a partire proprio dalla loro estrazione.

La green economy si pone come un tipo di economia capace di contenere l’impatto ambientale grazie all’ausilio di nuove tecnologie e approfondite conoscenze scientifiche. Alla base della green economy ci sono le energie alternative e quelle rinnovabili come, tra le più conosciute, l’energia eolica, solare, idroelettrica e la geotermia. In questo scenario è importante sottolineare come l’economia ecologica non sia sinonimo di sviluppo sostenibile dal quale differisca principalmente perché non ha solo l’obiettivo di rendere le produzioni ecocompatibili ma vuole produrre business, ampliare il giro d’affari, fatturare e promuovere guadagni. E lo fa partendo dalla considerazione che il vero investimento è l’ambiente.

Green job: tutto ciò che c’è da sapere su lavoro verde e green...