Francesca Barra e il figlio in ospedale per Epatite A: “Non eravamo vaccinati”

In ospedale insieme al figlioletto dopo aver contratto l’Epatite A, Francesca Barra pubblica un appello su Facebook: “Informatevi con i medici di cui vi fidate!”

Francesca Barra, giornalista e conduttrice televisiva, si trova ricoverata in ospedale insieme al figlioletto, entrambi colpiti da Epatite A. Ad annunciarlo è lei stessa, dal suo profilo Facebook. Pubblicando una foto della camera, ha così scritto

Sono ricoverata in ospedale per Epatite A. Dunque un virus contratto attraverso cibo contaminato (insalata in busta lavata da mani sporche? Chissà… ho sempre pensato di essere super accorta lavando insalata e verdure). Non so se trascorrerò le feste qui, ma non importa. Quello che mi devasta è che sia ricoverato anche mio figlio. Quindi l’abbiamo presa entrambi a Milano. Vi racconto la mia esperienza perché io e i bambini non eravamo vaccinati per l’Epatite. E questo è stato – per me – un errore. Non voglio convincere nessuno a vaccinarsi, non impongo il mio pensiero, ma vi consiglio di informarvi, visto che i casi sono in aumento, presso il vostro medico di fiducia. Di non sottovalutare i sintomi e di farvi visitare da medici di cui vi fidate

Mamma di tre bambini (Renato di 11 anni, Emma di 4 e Greta di 1), avuti dall’ex marito Marcello Molfino, Francesca Barra è oggi legata all’attore Claudio Santamaria. Una relazione, questa, per cui è stata duramente attaccata sui social. Social che, ora, utilizza per raccontare la sua esperienza, e per invitare tutti a informarsi sui sintomi e i rischi di una malattia più diffusa di quanto si creda. Ma cos’è, esattamente, l’Epatite A? Trattasi di una malattia infettiva acuta del fegato, causata di un virus.

Tra l’infezione il manifestarsi dei sintomi, possono passare tra le due e le sei settimane: nausea, vomito, dissenteria, dolore addominale, febbre e colorito giallognolo sono le manifestazioni più comuni. Ed è proprio a questi sintomi, che la Barra chiede di fare attenzione. Generalmente, questa forma di Epatite viene contratta mangiando o bevendo cibi o acqua contaminati da feci infette, o molluschi che non sono stati cotti a sufficienza, oppure attraverso il contatto con una persona contagiosa. Per prevenirla, il sistema più efficace è il vaccino, raccomandato per i bambini e per gli adulti a rischio che non siano stati in precedenza vaccinati. Ed è proprio su questo, che la giornalista invita ad informarsi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Francesca Barra e il figlio in ospedale per Epatite A: “Non eravamo&...