G(ossip) 8: First Lady a confronto

Carlà decide per l’effetto fantasma e si presenta come una visione quando tutti erano stufi di aspettarla. Lontano dalle altre mogli, con un abitino bianco scollato sulla schiena che le sta a pennello. E resta fedele al non colore anche per la visita in solitaria alle rovine de l’Aquila. Ma giocare sull’assenza è un grande classico di quando si teme la concorrenza! E la parte del leone è ormai andata alla creatura solare Michelle. Che giustamente ha scelto il giallo come portafortuna.

Giallo il tubino per scendere dall’aereo e  l’abito per far visita ai luoghi devastati dal terremoto: Lady O. ha osato con il colore ed è diventata una stella.

Prima ha stregato la Signora Napolitano, che si è sbilanciata con lodi sperticate e parole di elogio: "è espansiva, brillante, allegra, alla mano". Poi, durante la sua gita turistica con figlie al seguito ha conquistato la città eterna. Con il coup de théâtre serale -del tutto fuoriprogarmma- al Ristorante Maccheroni a base di tris di primi, baci ai camerieri e doggy bag, Lady Obama ha davvero sbaragliato la concorrenza. Infine, con una nuova pettinatura raccolta si è commossa fra le macerie, diventando la Regina incontrastata di questo G8. La Pantera Nera con i suoi famosi tubini sbracciati da Jacky versione afro e le eccentriche spille, ha stregato persino una dura come Isabella Rauti, che si sta dando un gran da fare per colmare il buco rosa di Montecitorio. La moglie del Sindaco Alemanno si è presa a cuore il suo compito di First Sora e intrattiene al meglio le big della terra, tra colazioni light ma griffate, borse etniche e benefiche e foto ricordo per tutte. In aiuto per fortuna le due ancelle del Premier la Gelmini nel ruolo della Prof che porta in giro la scolaresca prima dal Papa e poi al museo. E la Carfagna testimonial del made in italy firmata Fendi dalla testa ai piedi, anche durante la trasferta abruzzese.

Se poi volete notizie in diretta sull’agenda delle Prime Dame, dal ripieno dei ravioli alle parole di Sua Santità, non vi resta che consultare il blog di Sarah Brown, che tra righe e pieghe non azzecca una mise, ma è una web-lady attivissima!

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

G(ossip) 8: First Lady a confronto