Fernando Alonso, un uomo nuovo a Maranello

Fernando Alonso, spagnolo, leone, pilota di formula uno, occhi magnetici, fisico compatto, sex apple a 1000 è il nuovo compagno di squadra di Felipe Massa nel magico e leggendario team di Maranello: "E’ Il sogno di ogni pilota" di Formula 1", ha dichiarato il campione alla stampa, parlando del suo sbarco in Ferrari.
 
Un uomo da 10 milioni di euro,  questo –  si mormora – sembra sia il prezzo pagato, all ‘anno, da Luca di Montezemolo per averlo in squadra.

Un animo umanitario, è ambasciatore Unicef per il suo paese, una grande carica vitale, ha sempre dichiarato che fare sesso prima di un Gran Premio è assolutamente normale e anzi fa bene, amante del rischio, adora giocare a poker, facilità con le lingue 8 ne conosce cinque) e fornito di un sano e indubbio spirito sportivo. Ecco alcune qualità di Magic Alonso, nomignolo che gli deriva dal titolo di una canzone dedicatagli, dall’amico cantante Melendi, per i suoi 24 anni.

Seducente e sensuale  per un po’ di anni il suo box era l’attrattiva di numerose e splendide fanciulle, ma ormai e felicemente sposato dal 17 novembre 2006 con Raquel del Rosario, cantante del gruppo pop El Sueño de Morfeo e innegabilmente innamorato.

Uno che vuol guardare sempre avanti e non serba rancori. Non ha più memoria, dice, del violento scontro verbale tra lui e Massa dopo il gran premio di Germania di due anni fa. E del suo compagno attuale dice: “E’ un grandissimo pilota… Facciamo una coppia latina e parliamo in italiano, devo imparre da lui tante cose… partiremo alla pari.”

Un traguardo –  quello della Ferrari – raggiunto dopo non poche polemiche e colpi di scena, in seguito allo scandalo Renault, episodio da cui lui è uscito indenne e a testa alta, a differenza di Briatore e del giovane Piquet. 
Insomma il sopravvisuto Alonso confessa che puntava da sempre alla rossa  e spera e crede che sia la sua ultima squadra, il massimo cui aspirare un pilota, non vede l’ora quindi, di dimostrarre la sua riconoscenza ai tifosi del cavallino.

Nato il 28 luglio 1981 a Oviedo Spagna, El nano, debutta nei kart giovanissimo e ci resta fino al 1997, in quegli anni vince ben  13 competizioni tra i tornei e categorie. Per approdare subito dopo in Formula 3000, passaggio d’obbligo per chi aspira alla Formula 1, in cui finalmente arriva nel 2001.Grandi soddisfazioni anche qui, con ben due vittorie come campione del mondo – a discapito del numero 1 della storia del cavallino, Michael Shumaker – nel 2005 e nel 2006. E non siamo che all’inzizio: in bocca al lupo Fernando!

Fernando Alonso, un uomo nuovo a Maranello