Fashion icon: Lily Cole

Capelli rossi, grandi occhi color verde smeraldo, viso tondo tutto lentiggini e labbra per lo più rosso fuoco, Lily Cole viene scoperta appena quattordicenne da un talent scout per le vie del celebre quartiere londinese di Soho. Chissà se la ragazzina, mentre addentava il suo hamburger, vestiva già con quel gusto elegante e un po’ eccentrico, un look che l’avrebbe contraddistinta nella sua futura carriera di top model e attrice.

Quel che è certo è che grazie al suo viso da bambola di porcellana, che sembra appena uscito da un libro di fiabe, oltre che al suo fisico longilineo, gli stilisti di tutto il mondo hanno fatto a gara per vestirla degli abiti più belli e di effetto delle loro collezioni, quasi fosse una autentica Barbie in carne e ossa. Non a caso, Lily Cole con Gemma Ward, Heather Marks, Lily Donaldson e altre è stata annoverata nel gruppo di modelle dal viso da bambola soprannominate “Doll Face“.

Una bambola che non si limita a stare seduta o a indossare vestitini: tra le altre esperienze come attice, l’abbiamo vista sul grande schermo recitare nell’onirica pellicola “Parnassus” a fianco di Heath Ledger, Johnny Depp, Colin Farrell, Jude Law.

La vediamo poi fotografata agli eventi più esclusivi, con un look impeccabile e semplice nello stesso tempo, sempre con l’accessorio giusto che fa la differenza e spicca su tutto: dai sandali stiletto altissimi e  colorati -in quanto modella è certo abile nell’indossarli con eleganza, alla pochette griffata.
Lily Cole ha le idee chiare sulla moda e anche sul mondo: un mondo green. Paladina dell’eco-lifestyle, Lily Cole ha creato anche un marchio di maglieria etico, che ha chiamato North Circular.
In particolare, ecco il suo pensiero sulla moda eco: “Potrei dirvi di comprare meno. Potrei dirvi cosa comprare. ma sarei solo patetica e ipocrita, poiché io stessa compro moltissimi vestiti e non controllo mai l’etichetta. Sono, in ogni caso, assolutamente a favore di un’idea di shopping responsabile che prediliga la qualità alla quantità. Inoltre, ritengo che sia molto importante saper creare un guardaroba personalizzato, e mantenerlo anche quando i capi passano di moda: anzi, è esattamente questo che vuol dire avere un proprio look“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fashion icon: Lily Cole