Donne insoddisfatte del loro aspetto fisico: nel mirino naso e contorno occhi

Molte, troppe donne sono ancora influenzate da modelli di bellezza irraggiungibili: vorrebbero avere una pelle senza rughe e difetti come quella delle donne più giovani di loro, un naso regolare, un contorno occhi liscio, qualsiasi sia l’età anagrafica. Un’ideale di bellezza omologato che non tiene conto della singolarità, dell’unicità di ogni donna, difetti compresi.

Un ideale accolto acriticamente dalla metà delle donne, a quanto risulta da uno studio del dipartimento di chirurgia plastica ed estetica della università di Ankara e pubblicato sull’Aesthetic Surgery Journal.
La ricerca ha messo sotto esame le reazioni allo specchio di un campione di 200 donne di età compresa tra i 20 e i 60 anni.

Dallo studio risulta che il 50% delle donne messe davanti a uno specchio nota di sé soprattutto i difetti.
Al primo posto delle cose di cui le donne sono scontente a 25 anni troviamo il naso (26%) e il tipo di pelle (24%). Il 42% delle donne che criticano il proprio naso lo considerano troppo prominente e addirittura il 48% lo vorrebbe ritoccare col bisturi. Quello che piace di più di sé sono invece le labbra (36%).

A 35 anni le donne cominciano a osservare in modo critico tutta la pelle (36%) e in particolare quella del contorno occhi (26%), mentre apprezzano lo sguardo (24%). Il 28% di loro è scontenta del naso e di queste il 32% lo vorrebbero rifare.

Arrivate a 45 anni, le donne mettono sotto esame la regione periorbitale (40%) e il tipo di pelle (24%).
Sono meno scontente del proprio naso, tanto che qualcuna lo giudica attraente (20%) ma si preoccupano per lo sguardo e la pelle che circonda gli occhi perché queste zone cominciano a mostrare segni di cedimento (30%): il 36% vorrebbe un ritocchino in questa area (36%).

A 55 anni ecco sopraggiungere una nuova preoccupazione, prima poco considerata: la linea della mandibola che scende per forza di gravità e fa apparire più vecchie (34%). Il 30% delle donne  vorrebbe così modificarla.
Il 34% di loro è preoccupata per la zona degli occhi e vorrebbero migliorarla.

”Moltissime donne allo specchio notano i punti deboli ma il giudizio negativo cambia con gli anni”, spiega Billur Sezgin, chirurgo plastico e autore della ricerca. ”Il campione osservato ha come riferimento di bellezza donne più giovani. Si tratta di un paragone non salutare e scoraggiante che le spinge sempre di più dal chirurgo. Il 20% delle donne che va sotto i ferri ha disordini psichiatrici e di queste l’80% è depressa. I medici devono selezionare solo le candidate ideali per non creare attese irrealistiche", conclude saggiamente il chirurgo.

 

Donne insoddisfatte del loro aspetto fisico: nel mirino naso e contorn...