Dolores O’Riordan, indiscrezioni sulla morte: overdose di Fentanyl

Secondo alcune indiscrezioni la morte di Dolores O'Riordan sarebbe stata provocata da un'overdose di Fentanyl

Sarebbe stata un’overdose di Fentanyl ad uccidere Dolores O’Riordan. A svelarlo è il “Santa Monica Observer” che avrebbe ricevuto alcune indiscrezioni dagli inquirenti che stanno indagando sul caso. Secondo la fonte citata dalla rivista americana, il potente farmaco sarebbe stato trovato nella camera d’albergo di Londra in cui il 15 gennaio scorso è morta la cantante.

Per ora la notizia non è stata confermata, visto che si attendono ancora gli esiti dell’esame tossicologico. In molti però sono convinti che la leader dei Cranberries possa essere morta per un’overdose accidentale del farmaco. Il Fentanyl è un potente analgesico e oppiaceo che possiede effetti molto simili a quelli dell’eroina. Viene utilizzato per curare il dolore cronico, ma da qualche tempo è considerato pericoloso.

Sono passati dieci giorni dalla morte di Dolores O’Riordan e la sua scomparsa è ancora avvolta nel mistero. Gli inquirenti hanno più volte affermato che il decesso è considerato come “non sospetto”, ma non sono state in alcun modo chiarite le cause. Secondo quanto svelato al giornale americano da un poliziotto di Scotland Yard intervenuto sulla scena, la sostanza si trovava nella camera di Dolores.

Il Fentanyl avrebbe causato la morte di altri due grandi cantanti: Michael Jackson e Prince, deceduti proprio a causa di una dose letale del farmaco. La sostanza da tempo è al centro di un acceso dibattito internazionale, tanto che nel 2015 la Drug Enforcement Administration ha diffuso un’allerta, affermando che riteneva il medicinale una “minaccia per la salute e la sicurezza pubblica”. Sembra infatti che anche piccole dosi di Fentanyl possano risultare letali e solo nel 2016 sono state 60 mila le persone che hanno perso la vita a causa di una overdose del medicinale.

Sarà stato fatale anche per Dolore O’Riordan? Da tempo la cantante soffriva di problemi alla schiena, tanto che era stata costretta a cancellare alcune date del tour proprio a causa del disturbo. In molti sono convinti che l’artista sia ricorsa al Fentanyl per placare il dolore e che una dose errata ne abbia causato la sua morte.

D’altronde, come ha ricordato anche il suo manager Dan Waite, poco prima della tragedia Dolores era piena di vita e felice: “Era contenta, scherzava e sembrava entusiasta di poter vedere me e mia moglie questa settimana” ha raccontato l’uomo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dolores O’Riordan, indiscrezioni sulla morte: overdose di Fentanyl