Deridono il figlio disabile, il post della madre diventa virale

Una mamma ferita e amareggiata, un lungo sfogo su Facebook e la lezione di vita di un ragazzino diplegico dalla nascita...

La disabilità sta negli occhi di chi guarda“: si chiude così il lungo sfogo di una mamma su Facebook dopo che il figlio, diplegico dalla nascita, è stato pubblicamente deriso da due bulle ancora minorenni. Il fatto increscioso è accaduto nel centro di Bergamo dove mamma Erika e il ragazzo 15enne stavano trascorrendo un tranquillo pomeriggio di condivisione, tra una passeggiata e un gelato per combattere l’arsura.

La donna ha voluto denunciare l’episodio sul suo profilo social, raccontando di essersi trovata sul marciapiede in attesa di attraversare a fianco delle due ragazzine: “Parlano di discoteche, di quanti soldi possono spendere per fare serata (praticamente mezzo del mio stipendio). Io sorrido e penso… che bella età, zero pensieri!!”, scrive Erika nel suo post.

“Dopo poco a distanza di 20/30 metri – continua la donna – sento le ragazzine che ridono e bestemmiano, mi viene spontaneo girarmi, vedo una delle due che scimmiotta la camminata di mio figlio e se la ride di brutto con l’amica, non so dirvi – aggiunge – che cosa ho provato in quel momento… Ovviamente non sono stata zitta… ringraziando il cielo mio figlio mi ha fermata e con molta calma mi ha detto: “Mamma le persone così ignoranti vanno ignorate… io faccio così!” – Mi ha resa orgogliosa della sua maturità, a 15 anni sa dare lezioni di vita e sogna di laurearsi”.

Una vera lezione di vita che ha spinto Erika a una riflessione più generale: “Mi rivolgo a tutti i miei coetanei che ormai sono genitori: ma voi insegnate ai vostri figli a guardare le persone diversamente abili con occhi di ammirazione anziché dire a loro di non guardare oppure evitare l’argomento?! Perché loro sono i veri supereroi, non chi spende 600 euro a serata o chi ha le scarpe all’ultima moda, solo chi affronta la vita in mille difficoltà sa insegnarne il vero valore. Ricordiamoci una cosa, un giorno saremo vecchi e la maggior parte di noi saranno persone diversamente abili se non facciamo qualcosa adesso la maggior parte di noi si troverà nella stessa spiacevole situazione in cui ci siamo trovati io e mio figlio oggi”.

Il post, ripreso da “L’Eco di Bergamo”, è diventato immediatamente virale e in meno di 72 ore dalla pubblicazione ha raccolto oltre 50mila condivisioni. Quasi 13mila i commenti di vicinanza a Erika e soprattutto al figlio per la maturità dimostrata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Deridono il figlio disabile, il post della madre diventa virale