“D’Amico-Buffon amanti rumorosi”: arriva la diffida della coppia

La D’Amico e Buffon non ce la fanno più a sopportare i pettegolezzi sempre più invadenti. Così hanno affidato a una lettera del loro avvocato, Mauro Paladini, l’invito a tenere "l’intangibile intimità familiare" lontana dal gossip. La coppia è infastidita dai numerosi dettagli intimi che vengono esternati sui giornali. La loro è una sorta di appello alla privacy, dettato soprattutto dalla volontà di proteggere i rispettivi figli minorenni. 
"La speranza che il tempo potesse far calare la curiosità dei media viene ancora una volta frustrata da quanto pubblicato", scrivono attraverso i loro legali il portiere della Juventus e la conduttrice televisiva. Che si vedono quindi costretti, si legge ancora nella lettera dell’avvocato, a rivolgere una "formale diffida dal reiterare in qualsiasi forma" certi "contenuti diffamatori"

Il caso scatenante la reazione della coppia è la notizia secondo la quale i vicini di casa dei due si lamentano, e questa volta non è colpa delle spese condominiali non pagate ma dei rumori molesti che Ilaria D’Amico e Gigi Buffon farebbero in preda alla passione. Lo riporta Novella2000, che cita come fonte quelle lingue lunghe delle amiche di Ilaria: “Le “amiche chiacchierone” (di Ilaria) racconterebbero infatti che il portiere della Juventus e della Nazionale sarebbe un’insaziabile amante, uno di quegli uomini sempre pronti e sull’attenti, come un soldatino che a ogni battaglia non vuole fare prigionieri. Il classico grande amatore tanto invidiato e desiderato dalle donne, ma non da quella che deve conviverci giorno e notte. E neanche dai vicini di casa, a dirla tutta: raccontano che questi ultimi si sarebbero lamentati”.

Alena Seredova, dal canto suo, non ha bisogno di fare tanto rumore: vive la sua storia d’amore con il magnager Alessandro Nasi lontano dai riflettori e ricostruisce serena una nuova vita. Diva e Donna li ha fotografati di recente felici a passeggio, con i figli di lei. 

“D’Amico-Buffon amanti rumorosi”: arriva la diffida ...