Cinquantenni da amare o da gabbare

Alle donne mature piacciono gli uomini giovani, belli e esperti e perché no mascalzoni. Alcune se li prendono come mariti, vedi Demi Moore, 46 anni, sposata felicemente con Ashton Kutcher, 31 anni, altre li vogliono solo come amanti, da Madame Bovary a Madame BMW, con tutti i rischi del caso.
Emma (Bovary), dopo aver accumulato una serie di debiti, alla fine ci ha rimesso anche le penne, l’ereditiera Susanne Kattlen (BMW)  dopo essere stata sedotta dal gigolò Helg Sgarbi, soltanto 7 milioni di euro.
Ma poi, cosa ci rimettono realmente queste donne, bene bene non si sa. Certo la questione è dibattuta

Per i giovani seduttori, per i playboy o i gigolò conquistare una donna matura, ricca e popolare, magari sposata a un uomo d’affari è segno di successo, di carriera portata a termine. Più facoltose e attempate femmine si annoverano nel carnet, più arti e virtù segrete si dimostra di possedere.
Vuoi mettere la soddisfazione di farsi vedere in giro con un bell’esemplare del gentil sesso straripante potere e fascino?  Chiunque si girerà a guardare lo spavaldo truffatore, anche se non sarà bello come Richard Gere del film American gigolò.  

Per le signore attempate, le motivazioni sono svariate, l’età che avanza rende fragili, insicure e desiderose di conferme. Spesso i mariti ricchi e noiosi non hanno termpo per coccole e divertimenti. Soggiacere a un amante giovane, premuroso e pieno di vita appaga quel bisogno frustato di passione e romanticismo. Anche quì mostrare in giro il giovane amante, è segno di forza e gioventù, perché in certi ambienti, come quello di madame BMW, le donne dopo i 40 non sono più molto richieste (sostituite da veline e modelline).  Le trascurate stagionate, di conseguenza, sono facile preda di giovanotti squattrinati a caccia di notorietà.

La lista delle signore che prediligono i bei ragazzi è lunghissima da Halle Berry a Susan Sarandon da Madonna a Ivana Trump, a Gina Lollobrigida. Ma non solo a Hollywood, a volte basta sbirciare il pianerottolo del piano di sotto.

Cinquantenni da amare o da gabbare