Cina, allenamenti tortura pre-Olimpiadi dei bimbi

Alcune foto scattate in Cina, dentro le scuole sportive dove si allenano i piccoli atleti in vista dei giochi olimpici, stanno facendo discutere

cina-allenamento-bambini1217Bimbi in lacrime, esercizi ai limiti della tortura, per “irrobustire” il fisico e la volontà: alcune foto scattate in Cina, dentro le palestre  delle scuole sportive dove si allenano i piccoli atleti in vista delle Olimpiadi, stanno facendo molto discutere.

Non è la prima volta che si solleva la polemica sui metodi sportivi adottati in Cina.

Già nel 2012, prima delle olimpiadi di Londra, alcune foto avevano scioccato il mondo. Con i piccoli atleti che venivano messi alla prova con esercizi punitivi e dolorosissimi per migliorare l’elasticità delle articolazioni e irrobustire il loro fisico e la loro volontà.

Una di queste in particolare, la Nanning Gymnasium della provincia dello Guangxi, Cina meridionale, finì sotto i riflettori

Per fortuna le cose stanno cambiando: i genitori sono sempre meno disposti a lasciare i propri figli all’interno di queste scuole, dove gli allenamenti sono estenuanti e ai limiti della tortura. E si concentrano più sulla formazione scolastica che su quella fisica.

Infatti il numero di queste scuole sportive è calato negli ultimi anni. Molte hanno chiuso. Altre, per fortuna, stanno cambiando il loro metodo di insegnamento.

Cina, allenamenti tortura pre-Olimpiadi dei bimbi