Carnevale sicuro: i consigli del Ministero della Salute per maschere, vestiti e accessori

Il Carnevale è una festa molto amata soprattutto dai più piccoli, ma è anche un’occasione da festeggiare in sicurezza. E’ per questo che il Ministero della Salute invita gli adulti, in particolare i genitori, a fare attenzione alle insidie che possono nascondersi dietro le maschere, i costumi e i gadget venduti in occasione del Carnevale.
 

Per quanto riguarda i costumi, il pericolo maggiore è quello dell’infiammabilità. I vestiti, infatti, sono spesso in materiale sintetico e possono prendere fuoco facilmente. In caso di maschere, i pericoli maggiori sono legati al soffocamento e al rischio chimico per la presenza di ftalati, sostanze tossiche per la riproduzione, assoggettate a restrizione europea.
 

E’ possibile tracciare una mappa dei rischi più comuni nei quali si sono imbattuti negli ultimi anni i consumatori europei, analizzando i dati raccolti nel RAPEX, il sistema di allarme rapido attraverso il quale gli Stati membri dell’Unione europea condividono le informazioni sui prodotti che possono minacciare la salute e la sicurezza dei consumatori e le disposizioni messe in atto a livello nazionale. La quasi totalità degli articoli non conformi ritirati dal commercio è di origine cinese.
Oltreché sul sito del Rapex, è possibile consultare l’elenco delle sostanze pericolose, anche nell’ archivio dei prodotti pericolosi del portale del Ministero della salute.

Costumi di Carnevale
Il rischio relativo ai costumi riguarda l’infiammabilità e il rischio di soffocamento, nel caso il bambino ingoiasse le parti piccole (come per esempio i bottoni)

Maschere di Carnevale
Diverse notifiche nel RAPEX riguardano maschere di vario tipo, utilizzate a Carnevale e più recentemente in occasione della festa di Halloween che, celebrata principalmente negli Stati Uniti, sta prendendo piede anche in Europa. Uno dei principali rischi connesso alle maschere è la presenza di ftalati, sostanze tossiche per la riproduzione assoggettate a restrizione europea. La soglia di ftalati consentita nei giocattoli è pari allo 0,1%. Per evitare che venga fatto un uso improprio da parte dei bambini di quelle maschere che simulano strumenti di protezione come i caschi da moto, elmi dei vigili del fuoco ed elmetti da lavoro, deve essere chiaramente riportata (anche sull’imballaggio) l’avvertenza: "Attenzione! Questo è un giocattolo. Non fornisce protezione".

Accessori e gadget di Carnevale
Rientrano in questa categoria tutti gli accessori di abbigliamento e i gadget relativi ai classici scherzi di carnevale. Per esempio, sono stati ritirati dal mercato cappelli e fasce dei principali eroi dei cartoni animati giapponesi per il rischio di lesioni dovuto alla presenza di parti metalliche taglienti. Sono stati ritirati e richiamati dal commercio alcuni gadget tradizionalmente usati a Carnevale: le bombolette di stelle filanti, provenienti dalla Cina commercializzate come giocattoli, risultate estremamente infiammabili e il manganello multicolore, contenente un fischietto che risultava facilmente staccabile, con conseguente rischio di soffocamento.

In conclusione: bambini e genitori godetevi il Carnevale con allegria, ma anche con un briciolo di intelligenza e sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carnevale sicuro: i consigli del Ministero della Salute per maschere, ...