Carlo detesta Kate e i Middleton: “Non mi fanno vedere mio nipote”

Non c’è pace per Kate Middleton, già provata da una gravidanza difficile che l’ha costretta a una corsa in ospedale per dolori addominali.

Dopo le critiche di Camilla, adesso tocca a Carlo lamentarsi della Duchessa e della sua famiglia d’origine. Stando alla stampa inglese, il principe del Galles si sarebbe lamentato del ruolo marginale che ha nella vita di suo nipote George.

Carlo non sopporterebbe la cosiddetta “Middletonisation” di William che trascorrerebbe troppo tempo coi genitori di Kate. E con gli amici avrebbe detto di detestare la "marcia dei Middleton" che pare gli impediscano di vedere il royal baby che trascorrerebbe molto più tempo con i nonni materni, tanto che è Carole, la mamma di Kate, a decidere "quando George deve fare il pisolino, quando e che cosa può mangiare".  

In generale, il Palazzo non gradirebbe lo stile di vita troppo borghese dei Duchi di Cambridge. Pare che sia la governante che il giardiniere abbiano lasciato Anmer Hall perché "non gestita come una vera e propria casa reale”, ma “troppo middle class”.

In realtà, alcuni pensano che l’allontanamento di George da Carlo sia voluto non tanto da Kate, ma da William che vorrebbe risparmiare ai figli la rigida educazione di corte da lui subita.

Intanto Clarence House dichiara a proposito di queste voci: "Noi non commentiamo le faccende private. Sua Altezza Reale gode di un ottimo rapporto con suo nipote".

 

Carlo detesta Kate e i Middleton: “Non mi fanno vedere mio ...