Caramelle Rossana e Ore Liete addio: il web insorge

Nestlé cede i marchi storici perché non fanno business. Monta la protesta: "Così si sta uccidendo la nostra storia"

Nestlé ha deciso di rinunciare alle caramelle Rossana e alla pasticceria a marchio Ore liete, prodotti storici che la multinazionale Vevey possiede da oltre 30 anni, quando aveva acquistato La Perugina.

Il noto marchio dolciario lanciò sul mercato le Rossana nel 1926 per rendere omaggio alla dama amata da Cyrano de Bergerac. Adesso la produzione è destinata a finire in altre mani quali Sperlari, Ambrosoli, Elah Dufour Novi e Perfetti. La Nestlé  infatti cederà solo i marchi ma non la produzione. Questa decisione è dettata dall’esigenza di non sprecare energie in settori secondari e concentrarsi invece sul cioccolato. Infatti, la vendita di Rossana e Ore Liete ha un giro di affari di poco più di 20 milioni di euro.

Il web però non è pronto a dire addio alle mitiche caramelle rosse. E impazzano i tweet di protesta:

Il Panna [Acida] ‏@dariophoto69 – Smettere di produrre le #Rossana significa portar via parte dell’infanzia di molti di noi

uan ‏@uan_bimbumbam – @NestleItalia Cos e sta storia che non fate più le #Rossana? #iononcisto se non le fate più non compro più niente

1berto ‏@Umberto_Ba – Non produrranno più le caramelle #Rossana… Che tristezza! Non andavo via da casa di mia nonna senza averne avuta una!

Antonio Vee ‏@tonyvee84 – Come distruggere un pezzo di storia italiana #Rossana

Mentre Carla Spagnoli, la pronipote dell’inventrice del Bacio, dà voce al suo dissenso con una dichiarazione al Giornale.it:

La Nestlé non aveva e non ha nessuna intenzione di investire nei prodotti storici della Perugina. E i sindacati hanno le loro colpe: gli hanno fatto fare quello che volevano. E’ bastato che la Rossana fosse presente nel film “La Giovinezza” di Paolo Sorrentino che un giapponese ne ha comprati 36 chili. Questa caramella è sempre stata nel cuore degli italiani, sarebbe bastata un po’ di promozione in più. La Nestlé sta uccidendo la nostra storia.

Voi cosa ne pensate? Commentate qui!

 

Caramelle Rossana e Ore Liete addio: il web insorge