Buffon: “Morirei per i miei figli. E voglio felicità”

Il portiere della Juve parla a un anno di distanza dalla fine del suo matrimonio: "Per loro darei la vita. Ho paura di poterli deludere o dargli degli insegnamenti sbagliati"

Per i suoi bambini si butterebbe sotto un treno, non avrebbe esitazione alcuna. È pronto a morire per loro, Gigi Buffon, lo confessa in una lunga intervista a GQ. L’unica sua paura è quella di poterli deludere o dargli insegnamenti sbagliati.

Ogni tanto penso davvero e nella mia testa lo immagino precisamente: ah, se passasse un treno e, buttandomi, potessi salvare i miei figli. Non ho la minima esitazione. Darei la vita per loro, proprio come si usa dire

Gioco molto con i miei bambini. Posso essere libero e cazzone, ma cerco di trasferire loro l’attenzione, la cura così come la sensibilità verso gli altri e verso gli amici, gli adulti, la scuola, la città

Il portiere della Juve parla a cuore aperto a un anno di distanza dalla fine del suo matrimonio e dell’affair D’Amico, che l’ha travolto e fatto soffrire.

Non mi sono lasciato fagocitare. Sapevo di non meritarlo e non ho vacillato perché quando mi guardavo allo specchio sapevo chi ero”. E adesso, che accanto a lui c’è Ilaria D’Amico, il calciatore vuole “la felicità totale

Oggi Gigi vive serenamente il suo rapporto con i figli e la compagna, con la quale aspira a trovare la felicità 24 ore al giorno.

Questo è il mio progetto e mi sembra niente male. La felicità è una ricerca continua, comporta anche sofferenze e sacrifici: essere accompagnato in questa ricerca dalla persona che amo è il traguardo. Condividerlo con lei paga e trovare chi crede a quello che si fa insieme, anche alle cazzate che si dicono, proprio come quando si dice voglio essere felice 24 ore al giorno, è meraviglioso

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Buffon: “Morirei per i miei figli. E voglio felicità&#8221...