Bruno dei Fichi d’India sta meglio, parla sua moglie Rosy. Video

In un anno, Bruno Arena, ha dimostrato di essere in grado di sfatare le statistiche e di dimostrare che la malattia può essere sconfitta. Con volontà, fatica e determinazione si può affrontare un percorso che non consente se non piccole conquiste.

Quando il 17 gennaio del 2013, Bruno dei Fichi d’India ha accusato quel malore sul palco di Zelig forse non immaginava potesse trattarsi di una emorragia così grave, che la sua vita e quella della sua splendida famiglia avrebbero assunti orari, tempi e logiche altre rispetto alla rassicurante normalità del presente. Sua moglie Rosy ha affidato alla certezza che Bruno non avrebbe mai ceduto la sua fiducia, la sua fede.

Ma con la medesima solidità, non ha mancato di esternare gli aspetti più sgradevoli della nuova quotidianeità. E ha vinto, come racconta a Mattino Cinque a Federica Panicucci, che ha manifestato amicizia e partecipazione umana al lungo percorso di riabilitazione che Bruno, dopo essersi svegliato dal coma, ha intrapreso. Perché questa strada è lunga, quanto incerta.

Bruno dei Fichi d’India sta meglio, parla sua moglie Rosy. ...