Briatore: poi ho detto a Heidi Klum, “ti lascio nostra figlia, crescila tu”

Flavio Briatore non nasconde di essere il padre di Leni, nata dalla relazione con Heidi Klum e poi adottata da Seal

Intervistato dal Corriere, Flavio Briatore comincia partendo da Donald Trump – il candidato repubblicano alla Casa Bianca – e dal loro rapporto di amicizia iniziato nei primi anni ’90 per
caso, a New York: “Da allora, ci vediamo ogni volta che torno in America – racconta al quotidiano – certe sere, abbiamo fatto lunghe passeggiate a Parigi, chiacchierando, mentre andavamo a
Les Bains Douches”. Lo appoggia, spera che vinca, anzi ne è convinto.
Ripercorre poi la sua infanzia a Montaldo di Mondovì in provincia di Cuneo, quando era già sicuro che sarebbe andato via di lì. Poi gli anni lontani dei successi in Formula Uno e del campione Michael Schumacher, scoperto da lui e mai più visto dall’incidente, perché vuole ricordalo bello e vincente come è sempre stato.
Gli anni attuali da re del lusso e dei locali notturni, il declino della Sardegna e le bottiglie di champagne da 70 mila euro e i progetti per colonizzare il Salento.
Ma parla anche del dottor. Lemme, tanto criticato per  le sue diete, che però gli ha fatto perder 15 kg e il ritocchino fino ad ora negato ma al quale in effetti ha ceduto: “Appena appena, ma non è chirurgia: mi hanno messo un filo sul contorno viso, come una fascia da tennista sottopelle che tira su i tessuti. Non ho neanche una cicatrice. È medicina estetica”, spiega Flavio al giornalista.

E poi parle delle sue donne: Heidi Klum, Naomi Campbell e la moglie, Elisabetta Gregoraci, con cui ha festeggiato otto anni di matrimonio, che gli ha dato una famiglia, la serenità  e un figlio  Nathan che entrambi amano.

E poi parla per la prima volta di Leni, la bambina nata dalla sua storia con la modella Heidi Klum. Racconta che quando nacque la loro storia era già finita, e che lui non l’ha mai riconosciuta, ma ha accettato che qualche anno dopo il cantante Seal, marito di Heidi, la adottasse.

Leni è la mia figlia naturale – dichiara Briatore – ma ora è la figlia di suo marito Seal, noi tre abbiamo serenamente convenuto che aveva più senso che la adottasse lui, perché un bambino deve crescere in una famiglia. Però la frequento e io, Seal e Heidi abbiamo un rapporto eccezionale.

È difficile sentire la mancanza di un figlio che non hai mai vissuto – ha continuato nella sua intervista l’imprenditore – e so che non è una figlia abbandonata. Leni è la famiglia di Seal, Nathan la mia. Leni sa che io sono il  suo papà naturale ed è una bambina molto intelligente. Falco non sa nulla, per ora.

 

 

Briatore: poi ho detto a Heidi Klum, “ti lascio nostra figlia, c...