Bimbi non vaccinati: niente asilo. Succede in Emilia Romagna

Bambini non vaccinati esclusi dall'asilo? Fa discutere la decisione di una scuola infantile in Emilia Romagna e che presto potrebbe essere adottata in tutta Italia

Bambini non vaccinati? Niente asilo. L’Emilia Romagna è la prima regione italiana a varare questa norma e l’esempio potrebbe presto essere adottato in tutto il resto del Paese, dato che anche il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin[/iol_link] sta pensando di estendere questo divieto a tutte le scuole della penisola.

Negli ultimi anni molti genitori stanno scegliendo di non vaccinare[/iol_link] più i propri figli: questa decisione è dovuta ad un falso storico, un caso mediatico creato ad arte in passato che relazionava vaccinazioni per la trivalente ed aumento di casi di autismo nei bambini vaccinati. Il web ha poi contribuito enormemente in questi ultimi anni a rilanciare tale falso mito, spingendo molte famiglie ad abbandonare le vaccinazioni. Le conseguenze di tale scelta sono state tutt’altro che incoraggianti, con il ritorno sulla scena di malattie che si considerava ormai debellate.

Proprio un caso italiano, la bambina di appena un mese di vita morta di pertosse all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, ha fortemente scosso l’opinione pubblica della regione, spingendo le autorità a prende questo provvedimento di “esclusione” per evitare che contagi di malattie possano circolare fra i bambini e causare conseguenze ancora peggiori. Il dibattito sui vaccini non è limitato all’Italia, sono molti altri i paesi in cui i governi hanno adottato misure per limitare questa preoccupante tendenza genitoriale. In Australia ad esempio chi non vaccina i propri figli non potrà utilizzare servizi statali nè godere di alcun tipo di agevolazione fiscale, mentre la Germania ha addirittura reso obbligatoria la vaccinazione per i bambini.

Nonostante la comunità scientifica non abbia mai confermato tale ipotesi (anzi la abbia smentita più e più volte) e il caso orchestrato dal medico britannico Andrew Wakefield sia stato smentito (con Wakefield addirittura radiato dall’albo dei medici a livello mondiale), questa assurda ipotesi continua a godere di grossa considerazione da una buona fetta di persone. Sull’onda antivaccinista, molte persone sperano di incrementare i propri guadagni, proponendo rimedi alternativi dal valore praticamente nullo ma fortemente sostenuti da una campagna pubblicitaria e mediatica molto intensa.

Bimbi non vaccinati: niente asilo. Succede in Emilia Romagna