Backplane, la startup di Lady Gaga fallisce miseramente

L'azienda della pop star non ce l'ha fatta: troppe spese e troppi errori negli investimenti. Ma c'è speranza che il business riprenda

Lady Gaga sarà una grande artista ma come imprenditrice fa acqua da tutte le parti. Backplane, il social network fondato dalla cantante è fallito miseramente: è rimasto senza soldi, ha cessato la sua attività e Lady Gaga ha venduto le sue azioni ad altri investitori che cercheranno di farlo ripartire.

L’eredità di Backplane servirà come monito ad avere aspettative troppo alte sugli investimenti senza che nessuno si voglia prendere le responsabilità. L’azienda funge da esempio anche sui problemi causati da tenori di vita troppo alti che lasciano i fondi della compagnia a secco. In conclusione dopo 5 anni e oltre 18 milioni di dollari spesi, la startup è fallita.

Fondata nel 2011 Backplane ha raggiunto i 12,1 milioni di dollari nel 2012 inserendosi tra le top venture della Silicon Valley. Gli investimenti sono arrivati a 40 milioni nonostante si trattasse di un sito per i fan di Lady Gaga dove si sperava di pubblicizzare i marchi legati alla cantante.

Dopo 3 anni però le perdite sono state consistenti. L’azienda non ha fatto progressi nel prodotto e la via del fallimento era tracciata. Nonostante gli sforzi del nuovo CEO, Scott Harrison, e la conversione del sito in un social network, Lady Gaga è fallita.

Le trattative per liquidare la società non hanno dato l’esito sperato. Il principale investitore, proveniente dalla Cina, che dove portare un capitale di 2,5 milioni di dollari si è tirato indietro all’ultimo momento. Backplane è affondata.

Una fonte ha rivelato che la startup ha cessato il business e le attività sono state cedute a nuovi investitori che cercheranno di far ripartire l’azienda. Brevetti, software, codice, apparecchiature per ufficio, marchi, URL e altre proprietà intellettuali sono stati venduti.

Harrison spiega:

L’importante è che nuovi azionisti hanno dato vita a una nuova compagnia e che il business continui.

La nuova struttura dovrebbe quindi attrarre maggiormente gli investitori. Il fallimento di Backplane può essere visto come una “sbornia” presa in tempi oscuri che ci deve far dire “mai più”.

Backplane, la startup di Lady Gaga fallisce miseramente