PROMO

Arriva nei cinema Wonder. Un film sull’amicizia, il bullismo e l’accettazione di se stessi

Quando attualità e immaginazione si incontrano per scuotere e commuovere

In queste settimane il video di un adolescente americano – diventato virale in poche ore – ha scosso l’opinione pubblica mondiale: il piccolo Keaton Jones è nato con un tumore e, a seguito di un’operazione importante, ha sulla testa una cicatrice ben visibile che gli procura dolore. Non un dolore fisico, ma un dolore emotivo, poiché i compagni di classe lo deridono e lo tormentano. Col sostegno della madre, Keaton ha registrato un video nel quale si sfoga e racconta cosa significa essere vittima di bullismo.
Nei prossimi giorni il tema del bullismo farà ancora parlare: Wonder”, film in uscita giovedì 21 dicembre, promette ottimi spunti di riflessione e qualche inevitabile lacrima. Nel film, tratto dall’omonimo romanzo di R.J. Palacio, il protagonista è Auggie, bambino affetto dalla rara Sindrome di Treacher Collins, che gli deforma i tratti del viso in una sorta di quadro di Picasso. Per Auggie, dopo anni di studio a casa e di lunghe degenze in ospedale, è arrivato il momento di affrontare il mondo esterno: andrà finalmente a studiare in una scuola pubblica. Non sarà facile: molti compagni di classe lo insulteranno, lo derideranno, ma troverà anche chi andrà oltre al suo viso fatto di cicatrici e scoprirà in lui un amico spiritoso e fidato. Wonder è un film di formazione, una storia di amicizia e di amore; l’amore che una madre e un padre provano incondizionatamente per il loro figlio, ma anche l’amore verso se stessi, che i giudizi e gli attacchi degli altri spesso mettono a dura prova.
Il giovane interprete Jacob Tremblay (Auggie) è affiancato da un’intensa Julia Roberts, la madre, e da Owen Wilson, padre e pilastro della famiglia di Auggie. Partendo dall’hashtag ufficiale del film, #ioscelgolagentilezza, si possono raccogliere su web informazioni interessanti sul bullismo e cyber bullismo. Ma non solo. Lanciando l’hashtag sui social è anche possibile twittare e scrivere post su Facebook e Instagram a sostegno delle vittime di bullismo. L’idea è sensibilizzare ed educare adolescenti e bambini, raccontando che è possibile andare oltre alle apparenze, ma anche raggiungere tutti gli adulti che si occupano quotidianamente della formazione e dell’educazione dei più piccoli.
Libri, favole e cinema possono diventare uno strumento efficace per insegnare a guardare alla diversità come valore e non come difetto, per costruire un futuro di uguaglianza e rispetto. Temi su cui Wonder, con la sua potente attualità, si candida a diventare un titolo imprescindibile.

In collaborazione con Rai Cinema

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arriva nei cinema Wonder. Un film sull’amicizia, il bullismo e l’a...