Anna Wintour lascerà Vogue: l’addio potrebbe avvenire in estate

Secondo il New York Post, Anna Wintour sarebbe pronta a lasciare la direzione di Vogue dopo 30 anni alla guida del magazine di moda

Anna Wintour lascerà presto Vogue. A rivelarlo è il New York Post, secondo cui presto la regina del magazine di moda più famoso al mondo lascerà il trono per ritirarsi a vita privata. La notizia non è stata confermata dal gruppo Condè Nast, né dalla giornalista ed esperta di moda che dal 2013 riveste il ruolo di direttore artistico.

Alcune fonti rivelano che la celebre e temutissima direttrice, divenuta una leggenda grazie al film Il diavolo veste Prada, starebbe meditando l’addio alle scene. La decisione verrà comunicata, come svela il quotidiano, dopo le attesissime nozze fra la figlia di Anna Wintour, Bee Schaffer, e Francesco Carrozzini, il figlio di Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia venuta a mancare nel dicembre 2016.

A 68 anni la Wintour sarebbe pronta ad abbandonare la sua scrivania a Vogue America. Lo farà, in base alle dichiarazioni degli insider a settembre, dopo la pubblicazione del September Issue, considerato il numero più importante dell’anno per il magazine, realizzato in coincidenza con la settimana della moda di New York, Londra, Parigi e Milano.

Ma c’è di più, secondo il New York Post, l’addio di Anna Wintour sarebbe legato anche a questioni economiche, il gruppo editoriale di cui fa parte Vogue infatti sta attraversando un periodo non proprio roseo. A fronte di perdite da cento milioni di dollari l’anno, la direttrice del magazine vanterebbe uno stipendio da 2 milioni di euro, autista personale e numerosi benefit, fra cui un budget pressoché illimitato per le spese legate al suo abbigliamento.

La giornalista, che sul grande schermo è stata impersonata in modo impeccabile da Meryl Streep, avrebbe intenzione di lasciare definitivamente il mondo della moda e trasferirsi nel Regno Unito, il suo paese d’origine, in cui guidare il British Fashion Council. Resterebbe inoltre a capo dell’organizzazione del Met Ball, il celebre gala del Metropolitan Museum of Art di New York, che presiede dal 1995. Insomma: i progetti futuri della direttrice di Vogue sarebbero tanti. Ora non resta che scoprire se la Wintour abbandonerà davvero il magazine che ha guidato per trent’anni oppure, arrivato settembre, ci ripenserà, ritornando sui suoi passi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anna Wintour lascerà Vogue: l’addio potrebbe avvenire in estate