Rosa confetto protagonista dell’autunno: da Vuitton a Gucci

E’ il colore rappresentativo della svolta della Louis Vuitton, che dopo il complesso passaggio in termini organizzativi e creativi, tenta di rinfrescare la propria linea imponendo la tendenza rosa, vero must di questo autunno-inverno. Linee pulite, incroci cromatici di grande suggestione e quel vezzo così femminile di vestirsi di delicatezza nella stagione più impervia.

Per la stagione più fredda, e in contemporanea con le passerelle newyorkesi, la tendenza rosa si ripete anche ammirate sulle passerelle delle prossime collezioni in continuità con la primavera/estate 2015.

Già Gucci aveva emancipato il rosa confetto, declinandolo nella collezione FW tingendo tessuti di un inconsueto pastello e investendo su uno campagna pubblicitaria con Kate Moss come testimonial. L’abbinamento con un taupe splendido, rende il cappotto rosa must della collezione assolutamente di tendenza.

Anche la prestigiosa casa francese, divenuta celebre per le borse monogram, per la linea Cruise punta sul rosa confetto per una delle sfilate più decisive per decretare l’ingresso in una nuova era per la maison. Sotto la guida di Nicolas Ghesquière, la Vuitton si converte a questa nuova filosofia con estrema attenzione a non tradire le aspettative e la tradizione che ha reso il marchio tra quelli leader nel panorama internazionale.

D’altronde, rimanendo nel limitato cerchio magico della moda francese, anche Karl Lagerfeld per Chanel aveva insistito sul rosa confetto affidato a Cara Delevingne nella rappresentazione ormai celebre dello Shopping Centee, restituendo l’immagine di una donna in rosa dinamica, ginnica, elegante ma impegnata.

Concept attualissimo che non ha tardato a manifestare il suo successo sui red carpet e begli armadi, da qui a breve, di tutte noi.

 

Rosa confetto protagonista dell’autunno: da Vuitton a Gucci