Revival anni Sessanta: il look sixties fa boom

Gli anni del boom tornano alla ribalta nella moda: dettagli, stile, allure. Vediamo come copiarlo

Angela Inferrera Fashion blogger e esperta green

Forse non piacerà a tutte, ma non si può proprio dire che il look degli anni Sessanta non abbia un suo fascino e soprattutto un suo stile ben definito. Dal taglio di capelli, alla lunghezza delle gonne, al trucco, gli anni del boom sono una miniera di spunti di stile. Vediamo come declinarne qualche tocco nel nostro look quotidiano (senza sembrare uscite da una rivista patinata dell’epoca!)

L’abito anni Sessanta

Cos’è più Sixties dell’abitino a trapezio, svasato, magari in colori e fantasie optical? Quando penso agli anni Sessanta, la prima cosa che mi viene in mente è proprio lui, indossato da Brigitte Bardot, Twiggy e da tutte le icone di quegli anni. Possiamo indossarlo anche noi, perchè, essendo svasato, si presta bene a tutti i tipi di fisico: fianchi più o meno larghi, seno più o meno abbondante. A seconda che abbiate le gambe più o meno magre, decidete la lunghezza: se volte puntare sulle gambe, accorgiate la gonna, altrimenti lasciatela lunga appena sopra il ginocchio.

Fonte Pinterest da fashion-boulevard.eu

Gli accessori anni Sessanta

Occhiali oversize, lenti gialle (torneranno in auge le lenti cosmetiche per la prossima stagione, stay tuned!) cappelli maxi, stivali cuissardes con i tacchi bassi, scarpe sling back (cioè con il cinturino dietro e il tallone nudo), baschi in stile parisienne (in arrivo un post dedicato). Se ci pensate, tutti questi accessori sono tornati alla grande: basta solo aggiungerne uno (uno solo, mi raccomando!) al vostro look.

Fonte Pinterest dafashiongonerogue.com

I colori anni Sessanta

Gli anni Sessanta parlano di colore, in tutte le sue sfumature: dagli abiti più eccentrici che ricordano quadri di artisti come Mondrian a sgargianti toni color block, a fantasie geometriche in bianco e nero. Avete l’imbarazzo della scelta! Giocateci, tenendo presente però i vostri colori e la vostra carnagione, per scegliere quello che più vi dona. Attenzione anche alle linee delle geometrie: quelle orizzontali tendono ad allargare, quindi occhio se i fianchi, il seno o il giro vita non sono il vostro forte. Via libera invece se siete sottili e volete enfatizzare questi punti.

Un altro dettaglio dei Sixties è il fatto che l’intero look si giocava su una sola tonalità, dagli occhiali alle scarpe: ecco, per me, declinato al giorno d’oggi, è un pochettino troppo. Se osate un abito color block, staccate con il resto: metal, denim, nero, grigio, bianco, quello che preferite. Così riporterete il glamour anni Sessanta i giorni nostri.

Fonte Pinterest da lolobu.com

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Revival anni Sessanta: il look sixties fa boom