Moda d’Oriente: Turchia, India e Thailandia, le nuove frontiere

Archiviata anche la Parigi Fashion Week e le sue scelte glamour e di tendenza, il grande circo della moda si sposta sulle passerelle dei Paesi dalle economie in maggiore espansione. Addio al Vecchio Continente, a essere sottoposte al’analisi dei grandi cultori dell’eleganza sono le linee presentate in Turchia, India, Thailandia. Di quest’ultima importante manifestazione, vi proponiamo le immagini degli abiti firmati da Vatit Itthi che anche quest’anno ha preso parte alla Elle Fashion Week di Bangkok.

A New Delhi, dove è tuttora in corso la Fashion Week indiana, sono in corso le sfilate per presentare le nuove collezioni in vista della prossima stagione, la primavera-estate 2014. Fino al 13 ottobre andrà in passerella il meglio del Paese che vanta una delle economie più interessanti e una lunga tradizione sul fronte del tessile.

Un’industria in evoluzione nonostante la battuta d’arresto che aveva fatto gridare al miracolo appena due anni fa quando l’India era la terza economia mondiale in fatto di crescita, ben oltre il tradizionale sari: Gaurav Jai Gupta, Urvashi Kaur, Kanika Saluja, Masaba alcune delle case presenti.

Aziende ben consapevoli della tradizione, che ricorre sopratutto nella scelta di stoffe e nelle trame, ma che sanno guardare a una donna contemporanea più consapevole aggiungendo a un contenuto creativo una valenza sociale di grande impatto per la stessa opinione pubblica e la figura femminile dopo i drammatici casi di stupro che stanno scuotendo il Paese, in una società ancora oggi ordinata per caste

 

Moda d’Oriente: Turchia, India e Thailandia, le nuove front...