Anche i cuccioli sono trendy

Nel panorama delle passioni femminili rientra a tutti gli effetti l’amore e la dedizione per i cuccioli. Cani, gatti e altri piccoli animali diventano l’oggetto di cure e qualche piccolo vizio. In particolare gli accessori di Fido completano il look del padrone: i propri gusti si applicano a cuccette e guinzagli.

Rivolgiamo alcune domande sulle novità e le tendenze alla stilista di cani e gatti: Lina Vaccari, una donna estroversa e dinamica, vice-presidente di Ferplast, azienda leader nel settore.

La passione per gli animali, cani o gatti, porta a eccentricità nella scelta degli accessori?
Sì, ritengo che sia dovuta alla tendenza, diffusa tra chi ha animali da compagnia, di umanizzare la relazione con i cuccioli. Questo è il vero fattore che, a mio parere, ha portato ad un’evoluzione dei comportamenti d’acquisto e che sfocia sempre più nella scelta di prodotti sofisticati, unici e perché no, a volte eccentrici.

All’interno dei nuclei familiari, gli animali domestici sono ormai considerati veri e propri amici o sostituti di figli e fidanzati; questa crescente importanza attribuita all’animale ha portato il proprietario a scelte sempre più attente all’aspetto estetico e al design: da cucce simili a comode poltrone a trasportini eleganti e alla moda; da morbide e soffici copertine a stravaganti giochi per il divertimento di cani e gatti.
I padroni sono quindi alla ricerca di prodotti di qualità e insieme belli da vedere, per regalare al proprio amico a 4 zampe il meglio che il mercato offre. Aziende come Ferplast offrono a tutti – animali e padroni – l’imbarazzo della scelta.
Dai guinzagli ai paltoncini, dal trasportino alle cuccette quali sono le tendenze moda?
Per i più trendy, sicuramente collari e guinzagli chic e decorati, per fare del cane un esempio di eleganza e raffinatezza. Oppure, per i più apprensivi, si può spaziare tra quelli più tecnici e studiati ad hoc per la sicurezza dell’animale, come il Flippy Controller con l’originale meccanismo Easy Control System, che mantiene il cavo/fettuccia sempre in tensione, per eliminare i problemi di recupero del cane e le partenze incontrollate dell’animale.

Un gran numero di acquisti è dedicato poi alle cucce: comode, soffici, più o meno calde, riparate o aperte a seconda delle esigenze.
I prodotti più acquistati risultano però essere sempre le "care e vecchie" ciotole: per cani grandi, piccoli, medi, realizzate in plastica, in acciaio o in ceramica da sempre il momento della pappa rimane il più gradito per i nostri amici a quattro zampe. Tra i giocattoli, che spesso rappresentano un ottimo dono per il Natale o per il compleanno, gli oggetti più in voga sono palline, ossi, animaletti e oggetti di gomma da masticare.

E’ vero che tra cuccioli e padroni si crea una certa somiglianza?
Devo dire che capita effettivamente di incontrare padroni e cani che si somigliano. Spesso si tratta di vere somiglianze fisiche, forse casuali ma molto divertenti: una fronte "corrucciata e grinzosa" come il proprio Shar Pei, un profilo spigoloso come il Levriero o il Collie, oppure semplicemente il colore di capelli uguale al colore del manto.

Spesso si tratta invece di piccoli dettagli, sfumature, espressioni, sguardi. In questo secondo caso, mi sono sempre domandata se fosse una questione di tempo trascorso insieme o una conseguenza del rapporto simbiotico che spesso si crea tra animale e padrone. A questo riguardo, ho letto proprio qualche giorno fa su Internet come uno studio scientifico spieghi questo fenomeno: sembra infatti che un gruppo di ricercatori di San Diego abbia rilevato che la somiglianza tra l’uomo e il proprio animale esista davvero, ma soltanto tra padroni e cani di razza. Inoltre dalla ricerca è anche emerso che questa similitudine si gioca al momento della scelta del proprio animale, in quanto è proprio nell’esprimere la preferenza verso un cane piuttosto che un altro che si è portati, inconsciamente, a scegliere quello che più ci somiglia. E, sempre secondo questo studio, se lo si sceglie tra cani di razza, si ha più probabilità di trovarne uno simile a sé.
Come si sono evoluti gli accessori per cani e gatti?
Come accennavo prima, gli animali sono sempre più coccolati e viziati e da questo deriva la ricerca da parte dei padroni di oggetti personalizzati, unici e spesso perfino effimeri e stravaganti.Quindi, sia che si tratti di accessori tradizionali come cucce e lettiere, oppure di oggetti più innovativi – come il rivoluzionario distributore automatico i crocchette Ristodog – il consumatore finale ricerca sempre più soluzioni high-tech in grado di risolvere esigenze quotidiane e che siano, inoltre, caratterizzate da un design innovativo ed elegante.

Il benessere dell’animale, che deriva anche dai materiali utilizzati, dalla qualità e dalle forme morbide per garantirgli il massimo agio e comfort, è diventato sempre di più un aspetto irrinunciabile da parte del padrone. Diventa sempre più importante riuscire a offrire prodotti esclusivi, originali e adatti a soddisfare qualunque tipo di esigenza. E Ferplast è nata proprio con questa idea, quando nel lontano 1966, io e mio fratello Carlo, abbiamo iniziato la nostra attività realizzando a mano gabbiette per uccelli. Da oltre 40 anni la nostra azienda si occupa della ricerca e dello studio di tecnologie all’avanguardia.

Animali esotici, una nuova moda? Come si può garantire la sicurezza per animali e padroni?
La presenza di animali domestici esotici è sicuramente sempre più frequente, credo si possa parlare di una vera e propria moda per alcuni e di una stravagante passione per altri. Molto spesso purtroppo non si ha una conoscenza approfondita di questi animali, soprattutto quando il fatto di possederne uno diventa solo ed esclusivamente un fatto di costume. Per cui la prima cosa importante, a mio avviso, è quella di affidarsi a un veterinario di fiducia con le competenze necessarie, che sappia consigliare sulle abitudini, sugli spazi opportuni a seconda della specie, insomma su tutto ciò che è importante sapere affinché si possa rendere più agevole e sicura la vita dell’animale e insieme quella dei proprietari che lo ospitano. Oltre a questo, è importantissimo realizzare prodotti sicuri, affidabili e studiati in ogni minimo dettaglio ma anche gradevoli nell’aspetto, nel design e che siano in grado di assicurare il corretto ecosistema a questi animali un po’ particolari.

Elena Ubertazzi

Anche i cuccioli sono trendy