Mantelle, fiori e cappelli: le tendenze dell’autunno 2013

A tutte le fashion addict, che non possono esimersi dall’essere in prima linea in fatto di moda, sveliamo in anteprima i must have per la nuova stagione. Segnatevi queste parole: patchwork, fiori, pelle, mantelle, cappelli, strascichi e cuissard.

I trend per l’autunno 2013 prevedono infatti pantaloni e jeans patchwork, con vari strati di colori e tessuti lavorati in maniera varia e originale. E poi via ai colori e alle fantasie floreali, alla faccia dell’autunno triste e monocromatico. Forse anche per scongiurare la crisi la parole d’ordine sarà: allegria e colore, colore colore.

In alternativa, la pelle resta un classico intramontabile: giacchini, gonne, pantaloni e vestiti, purché sia vera al 100%. Con buona pace (ma ne dubitiamo) degli animalisti.

In primo piano i cappelli: morbidi, di lana, ma anche con la visiera. Come quello classico da baseball, ma rivestito in lana per non morire di freddo. Il cappello è un accessorio che normalmente si ama o si odia, perché spesso non lo si sa indossare. Ecco i nostri consigli: metti il cappello e vai (le regole base per scegliere il cappello ideale e abbinarlo all’abito)

Finalmente ce l’ha fatta: dopo averci provato fin dallo scorso anno, il poncho, o mantella, finalmente ha acquisito il titolo di accessorio must di stagione. Lungo, lunghissimo, scozzese, floreale, ce n’è per tutti i gusti.

Passando alla parte bassa, ok alle gonne svasate, a campana, a palloncino,  e addirittura allo strascico. E se avete il complesso dei polpacci "importanti", nessuna paura: polpacci grossi, la gonna giusta da indossare e quella da bandire

Last but not least
, i piedi:  in prima linea le suole di gomma, spesse a mò di zeppa, mentre ritornano, dopo un paio di stagioni di oblio,  gli stivali cuissard da cavallerizza. Da sempre, passione delle star.

Mantelle, fiori e cappelli: le tendenze dell’autunno 2013