La moda dell’estate

Chi ha la fortuna di avere il vitino da vespa quest’estate potrà essere soddisfatta: moda vuole che la vita venga messa in bella evidenza con cinture di ogni tipo, dall’obi a sottili strisce di stoffa: l’importante è che avvolga questa parte del corpo, dove si concentreranno tutti gli sguardi.

Quanto alle stampe, l’intramontabile estiva fantasia a righe stile marinaresco sarà uno dei motivi più gettonati. Quest’anno le righe non saranno solo del classico blu o nero, ma di tutti i colori possibili: grigio,  verde, rosso e anche argento. Come tutte le estati poi variopinte fantasie floreali rallegreranno abiti e camicie.

Il colore che darà il tocco più chic al look quest’estate? Decisamente il cipria, anche sfumato nei toni rosa antico o del pesca: delicato e chiaro, darà una ventata di novità al nostro guardaroba duramente provato dalle tonalità scure dell’inverno.

Sarà di gran moda anche  il bianco : una tonalità da sempre evocativa della stagione calda, che risalta al sole e valorizza l’effetto bonne mine della carnagione dorata. Particolarmente chic in abbinamento col nero, dona un tono ancora più prezioso all’oro e all’argento degli accessori e ai cristalli che brillano alla luce intensa della stagione, ma sarà il total white a dare il meglio di sé, senza compromessi di sorta: occhio però in tal caso alla linea, dato il noto effetto ottico "ingrandente" di questo colore.

Questa primavera-estate vestiremo di abiti svolazzanti e morbidi, eterei e impalpabili, comodi e freschi da indossare; mentre ai piedi sarà obbligatorio elevarsi su altissimi plateau scintillanti di cristalli, o magari traparenti in plastica e plexiglas come la borsa.

La lingerie dovrà essere preziosa e impeccabile, perché sarà esibita bene in vista sotto abiti in voile o scollature vertiginose, o addirittura sopra top e magliette.

Il corto sarà di rigore: miniabiti e gonnelline a sbalzo saranno all’ordine del giorno, insieme a shorts di varia lunghezza, che lasceranno scoperte tutte le gambe oppure solo il polpaccio, ma anche pantaloni lunghi e leggeri e gonne ampie dalle linee fluide. Il punto forte della stagione? Sarà il girovita, messo in evidenza da alte cinture fascianti, possibilmente a contrasto per far risaltare al massimo le forme.

In evidenza anche le spalle, un richiamo ai ruggenti anni ’80 che tanto stanno tornando di moda nel corso delle ultime stagioni. Direttamente da quel decennio torna in grande stile tra i colori di tendenza l’arancione, meglio se in versione fluo.
Per dare un segno di ottimismo nel periodo di crisi, molti stilisti hanno puntato sul colore, puntando sul rosso, sul verde, sul viola, colore ormai di tendenza da parecchie stagioni, oltre che sul classico blu in tutte le possibili nuances. Chi non amasse le tinte forti poi potrà optare oper i toni del cipria, del rosa, del grigio e del  beige, magari combinati tra loro.

La moda dell’estate