Kate, fenomeno della moda. E il suo tailleur rosso va a ruba

Come Diana, meglio di Diana. Da quando Kate Middleton è tornata dal tour in Nuova Zelanda e Australia è scattato anche per lei il fenomeno dell’imitazione del look. Tutte ne copiano lo stile, il trucco, le pettinature. I giornali inglesi l’hanno definita la vera nuova icona di stileKate Middleton meglio di Kate Moss e Victoria Beckham.

Gli abiti indossati dalla Duchessa vanno letterlmente a ruba. Gli esperti parlano addirittura di "effetto Kate". Esempio emblematico è il tailleur rosso del marchio italiano Luisa Spagnoli, che lei ha indossato in più occasioni rendendolo un capo iconico. Grazie a Kate il tailleur della Spagnoli è stato richiesto in tutto il mondo, anche in quegli stati dove il brand italiano non è in vendita, come l’Australia.

L’ultima volta che Kate ha indossato il capo italiano è stato in aprile in occasione della visita ufficiale in Nuova Zelanda, a Christchurch durante un evento per promuovere la Cricket World Cup. La Duchessa lo ha abbinato a classiche décolletée nere con tacco alto. Lo stesso tailleur Kate lo ha sfoggiato prima del Royal Wedding, nel 2011, andando in visita all’Università di St. Andrews in compagnia del Principe William, alla prima uscita da fidanzata ufficiale. Allora lo aveva portato con sotto un dolcevita nero e stivali alti.

Il tailleur rosso è diventato un vero e proprio best seller per il marchio di Perugia, richiestissimo in Inghilterra e nel resto del mondo. Ma non è il solo, l’abito a fantasia blu e bianco, firmato Diane von Furstenberg, che Kate ha indossato alle Blue Mountains in Australia, è andato esaurito in 8 minuti.

Alexander McQueen, Tori Burch e gli altri stilisti preferiti da Kate Middleton sono avvisati.

Kate, fenomeno della moda. E il suo tailleur rosso va a ruba