#ConCosaLoMetto

Cambio di stagione sostenibile: consigli pratici

Come fare un cambio di stagione all'insegna della sostenibilità? Ecco qualche idea

Angela Inferrera

Angela Inferrera Fashion blogger

Mi piacerebbe avvicinarmi alla sostenibilità: come mi organizzo con il cambio di stagione? Hai qualche consiglio?

Sara

Quando mi arrivano richieste come quelle di Sara, non posso che esserne felice: avvicinarsi a piccoli passi verso una consumo più sostenibile della moda è un modo come un altro per voler bene al pianeta e per voler più bene anche a noi stesse! Il cambio di stagione è un momento topico in questo senso: ci aiuta a far spazio a nuove idee, magari con l’obiettivo di fare acquisti più mirati, oppure di non farli affatto! Ecco qualche consiglio per voi.

Cambio di stagione sostenibile: consigli pratici

Giacca denim e pantaloni Pinko, borsa Alviero Martini, maglia Mila Schon, appendiabiti e eucalipto 123RF

Cambio di stagione sostenibile, consigli pratici: fate una lista di quello che vi manca (davvero)

Sembrerà banale, ma una volta che avete fatto il vostro cambio di stagione, provate a vedere se effettivamente vi manca qualcosa e cosa esattamente vi manca. L’ideale è che non vi manchino i capi basici, i passe partout da utilizzare sempre e che vi aiutano ad abbinare tutti gli altri capi, come un jeans e una camicia bianca ad esempio. Se vi rendete conto che vi manca effettivamente qualcosa, scrivetevi una lista: in questo modo sarà più difficile perdere la bussola al richiamo delle vetrine con la nuova collezione esposta!

Cambio di stagione sostenibile: consigli pratici

Fonte Unsplash

Cambio di stagione sostenibile, consigli pratici: attenzione a dove e come smaltite i capi che non utilizzate più

Le fibre tessili molto difficilmente si riciclano o si rigenerano. È il caso della lana o del nylon ad esempio, ma difficilmente del cotone, del poliestere o di altre fibre tessili, che vanno smaltite nel secco, creando una mole enorme di rifiuti: come fare? L’ideale sarebbe far durare i vostri capi il più a lungo possibile, evitando di buttarli nei cassonetti gialli, perché molto spesso non vanno ai bisognosi, ma finiscono per essere assimilati ai rifiuti, con tutto quello che ne consegue. Organizzate uno swapping party tra amiche, sentite la parrocchia, provate a vedere se qualche vicino ha bisogno dei capi che voi non mettete più. Se sono ancora in buone condizioni, potete rivenderli, anche on line: ci sono alcune aziende e siti dov’è possibile vendere e acquistare usato di qualità.

Cambio di stagione sostenibile: consigli pratici

Fonte Unsplash

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Angela Inferrera

#ConCosaLoMetto Non sai come vestirti?

Cambio di stagione sostenibile: consigli pratici