Usi app di dating? Stai attenta, potresti essere incolpata!

Non importa che tu sia infedele o stia solo provando a esserlo: chi swipa, paga

Sei sposata, ma ogni tanto dai sbirciatina alle app di dating? Magari la tua è solo curiosità, non stai davvero cercando un avventura e ti diverti a swipare per passare il tempo. Ecco, è arrivato il momento di smettere se non vuoi passare qualche guaio.

La Corte di Cassazione ha infatti stabilito che usare app come Tinder, Meetic, Gleeden, OkCupid e affini, anche senza andare oltre la conoscenza virtuale, costituisce già di per sé un tradimento. Questo potrebbe portare a serie conseguenze in caso di separazione.

Il caso è quello di un anziano signore, beccato dalla giovane moglie a utilizzare le app di dating. Questa semplice circostanza, nonostante il tradimento “fisico” non sia mai stato consumato, è bastata alla Cassazione per addebitare la colpa della separazione al marito. A nulla sono valse le sue lamentele, l’appello alla breve durata del matrimonio e al fatto che la signora sia comunque benestante: in quanto fedifrago (o comunque aspirante tale), dovrà pagare il mantenimento.

Il fatto che la moglie se ne sia andata di casa è stato interpretato dagli Ermellini come una scelta preventiva del tutto giustificabile, non valutabile di conseguenza come abbandono del tetto coniugale. Per il marito “chattatore” non c’è stato nulla da fare: dovrà pagare.

Secondo la legge in vigore, chi viene tradito (sia il marito o la moglie) può chiedere la cosiddetta separazione con addebito, cioè il riconoscimento della totale responsabilità a chi è stato infedele. Se a tradire è la moglie, e il suo stipendio è inferiore a quello del marito, questa non avrà diritto a nessun mantenimento.

La Cassazione è stata chiara: chi tradisce, paga. E non importa che tu sia effettivamente infedele o stia solo provando a esserlo. La regola vale solo per coppie di coniugi e non per quelle di fatto: in quest’ultimo caso, infatti,  a decidere come reagire alle swipate sarà solo il tuo partner.

Usi app di dating? Stai attenta, potresti essere incolpata!