Matrimonio sensoriale: come rendere indimenticabile il giorno del sì

Abbiamo intervistato Chiara Gori, professione Sensorial Designer e fondatrice di Matrimonio 5 Sensi. Ci ha regalato qualche prezioso consiglio

Un matrimonio indimenticabile: per gli sposi e per tutti quelli che prenderanno parte all’evento. Perché “i ricordi si depositano più facilmente nella memoria a lungo termine se l’ambiente circostante stimola i nostri cinque sensi”, parola di Chiara Gori – professione Sensorial Designer e fondatrice di Matrimonio 5 Sensi. L’abbiamo intervistata per farci spiegare meglio cos’è il Wellness Wedding e strapparle qualche prezioso consiglio

Intanto spieghiamo bene cos’è una Sensorial Designer
È una professionista che, oltre a organizzare il matrimonio, studia come ogni elemento possa interagire in maniera multisensoriale con gli invitati. Ne amplifica le interazioni in modo da far vivere agli invitati un’esperienza coinvolgente

Tendenza Wellness Wedding: un matrimonio cioè che mette al centro il benessere di sposi e invitati. Cos’ha di speciale?
Il 98% dei matrimoni moderni è percepito dagli invitati come una ripetizione dei precedenti, è tutto uguale, pertanto a distanza di pochi mesi questi eventi nella loro mente si confondono gli uni con gli altri. In un matrimonio sensoriale invece, al centro di tutto non c’è la perfezione dello stile, ma il totale coinvolgimento degli invitati in modo da vivere un’esperienza memorabile

Gusto, tatto, udito, olfatto e vista: la sua formula magica per un matrimonio perfetto passa da ciascuno dei 5 sensi. Ci può dare qualche anticipazione?
Naturalmente ogni progetto viene costruito sugli interessi, i gusti, le esigenze e i sogni degli sposi. Il punto è prendere ogni elemento del matrimonio e domandarsi “come faccio a renderlo più interessante e nuovo agli occhi degli invitati?” in quest’ottica, non è difficile ad esempio abbandonare le vecchie partecipazioni cartacee viste e straviste, ed optare per materiali alternativi quali saponette, plexiglass o fogli di sughero tutti sapientemente incisi

Un matrimonio che si possono permettere tutti o è un’esperienza d’elite?
Abbiamo diversi tipi di servizi per venire incontro alle esigenze degli sposi, ma sicuramente l’organizzazione dalla A alla Z di un matrimonio sensoriale richiede uno studio e una ricerca di materiali e soluzioni innovative che non é presente nei soliti matrimoni.

Qual è l’errore più fatale che si può commettere organizzando il proprio matrimonio?
Fissarsi troppo sull’assoluta precisione di ogni più piccolo dettaglio del proprio matrimonio, così come ce lo si è immaginato, dimenticandosi della cosa più importante: l’inizio di un nuovo capitolo assieme alla tua dolce metà. I matrimoni hanno troppe variabili e troppe persone coinvolte, c’è SEMPRE qualcosa che non va come uno se l’era immaginato, compito della Sensorial Designer è evitare che l’imprevisto diventi un problema sull’andamento della giornata, ma una sposa super precisa e pignola può vivere questi cambiamenti nel modo sbagliato e farsi andare di traverso tutta la giornata.

Ci regali una chicca: un profumo, un suono o un colore per ogni mese dell’anno da cui prendere ispirazione?
GENNAIO… soffici fiocchi di neve

FEBBRAIO… cioccolata calda con panna montata

MARZO… té caldo in un pomeriggio piovoso

APRILE… pioggia di petali di ciliegio

MAGGIO… picnic al gusto di fragole

GIUGNO… profumo di erba tagliata

LUGLIO… romantico tramonto nei toni del rosso

AGOSTO… rinfrescanti bevande alla frutta

SETTEMBRE… la danza della vendemmia

OTTOBRE… il crepitio dei primi fuochi accesi nel camino

NOVEMBRE… calde e deliziose caldarroste

DICEMBRE… le grida dei bambini mentre aprono i regali sotto l’albero circondati dal profumo di pan di zenzero

Matrimonio sensoriale: come rendere indimenticabile il giorno del ...