Come compilare una perfetta lista per gli invitati

Come compilare una perfetta lista per gli invitati

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Condividere il proprio matrimonio con amici e familiari, sia che si tratti di pochi eletti o di un piccolo esercito, aggiungerà senza dubbio quella gioia necessaria al vostro matrimonio. E sapendo quanto importante sia questo punto, abbiamo chiesto alla redazione di Zankyou.it utili consigli su come compilare senza stress una perfetta lista degli invitati.

  1. La lista degli ospiti

La dimensione della lista degli invitati è dettata dal budget, dalla location che si vorrebbe come scenario della festa e chiaramente dalle preferenze personali. Il modo più semplice per creare un elenco è iniziare includendo tutte le persone che desiderate invitare, quindi iniziare a eliminare i nomi. Questo può essere un processo difficile (e spietato), ma potreste alleggerirlo escludendo persone che non vedete da diversi anni. Se si è nella possibilità – in realtà lo si è sempre, ma non sempre si è disposti a percorrere questa strada – dovreste eliminare l’obbligo dell’invito: quel “per forza” che spesso è legato a colleghi di lavoro e parenti. Se, come accade invece più frequentemente, l’obbligo resta siate diplomatici, mantenendo però ben chiaro a tutti coloro i quali si occuperanno di aiutarvi nella selezione, che questa festa è principalmente vostra e quindi lo è anche l’ultima parola.

Foxfoto Fotografi di Luca Bottaro

Foxfoto Fotografi di Luca Bottaro

  1. Bambini – Sì o No?

Se invitare o meno i bambini è una decisione complicata. Non ci sono regole di etichetta sull’opportunità o meno di invitarli e in termini economico-logistici generalmente non dovrebbe cambiare molto, non nella maggior parte dei casi almeno. Tenete presente che alcuni ospiti potrebbero non essere in grado di trovare o permettersi babysitter per i loro figli durante il vostro matrimonio (specialmente se lontano da casa) e quindi non potranno venire. Qualunque cosa decidiate, importante è che sia la stessa per tutti: familiari e amici; ma se includete i bambini, pensate a come farli divertire, o difficilmente potranno lasciar voi adulti a divertirvi.

  1. Gli inviti

Gli inviti tradizionali vengono sempre stampati, ma ci sono possibilità di trovare inviti più ecologici. C’è un formato di testo tradizionale usato per gli inviti di nozze, ma, anche in questo caso, molte coppie scelgono di scrivere qualcosa di meno formale, spesso includendo qualcosa di romantico, spiritoso o qualcosa che si leghi al tema scelto.

Negli inviti formali, i nomi completi degli ospiti sono scritti a mano nell’angolo in alto a sinistra o nello spazio fornito nel testo dell’invito. Naturalmente aggiungete tutte le informazioni riguardanti il dresscode

Michela Iaccarino Fotografia

Michela Iaccarino Fotografia

È corretto inviare gli inviti almeno 12 settimane prima del grande giorno, per consentire un’adeguata organizzazione ai vostri ospiti, ma se decidete di festeggiare all’estero, un anticipo di 6 mesi potrebbe aiutare tutti a gestire meglio i giorni di festa.

  1. La lista dei regali di nozze

Una lista dei regali ha un unico scopo: evitare di ricevere 501 tostapane come regali di nozze, e Zankyou, che secondo i dati internazionali è il miglior sito di matrimoni per sposi e fornitori di tutto il mondo, lo sa bene. Molte coppie includono i loro dettagli della lista dei regali nei loro inviti e anche se questo particolare può stonare un po’ rispetto al bon ton, nondimeno è utile per evitare ulteriore pensieri, tempo da dedicare ancora maggiore e passaparola che vi porteranno un po’ troppi elettrodomestici da rivendere al mercato nero.

Davvero, c’è solo una cosa fondamentale, che anche se vi abbiamo già detto, necessita di attenzione: è il vostro matrimonio, uno dei giorni più speciali della vostra vita, scegliete qualunque cosa che possa aumentare il più possibile la vostra felicità in barba a convenzioni e obblighi.

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

Come compilare una perfetta lista per gli invitati