6 tagli per l’abito da sposa: scopriamoli insieme

Linea dritta, stile impero o taglio principessa. Alcune idee per trovare l'abito che fa per te

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Se la sposa è la protagonista principale di un matrimonio, il suo abito è senza alcun dubbio una delle cose più attese, difatti gli accessori – per quanto importanti (ed ecco qui i più belli per il 2017) – ne sono solo un complemento. Una delle prime decisioni da prendere in considerazione per il tuo vestito è il tipo di taglio. Dopo avervi illustrato come scegliere l’abito bianco in base ai vostri gusti in questo speciale, eccovi alcune idee da cui poter partire!

1. Modello morbido

Se vuoi che il tuo corpo risalti dalla testa ai piedi, scegli un vestito avvitato che si aggiusti alla tua figura. Questo taglio favorisce tutte le donne: alte, basse, pienotte e magre. Il segreto è che rimanga un po’ morbido in modo che il taglio dia la sensazione che la sposa non sia “calata” nel vestito e che il vestito si adatti perfettamente al suo corpo con grazia e sensualità.

Alessia Baldi AtelierAlessia Baldi Atelier

2. Tgalio Principessa

Ultra versatile, si può usare per creare qualsiasi tipo di vestito corto o lungo. È un taglio che risulta essere molto comodo. Avvitandosi alla cintura e cadendo, favorisce chi vuole nascondere fianchi larghi e aiuta a creare un po’ di busto nelle donne che non ne hanno molto. Qui vi proponiamo una selezione per questo taglio che vi lascerà a bocca aperta.

3. Stile impero

Questo taglio fu immortalato da Giuseppina Bonaparte, la moglie di Napoleone, che segnò un’impronta di stile, poi ripresa anche anni più tardi. Una delle caratteristiche di questo taglio è che fa sembrare più affusolate e lunghe le gambe, per questo non è raccomandato a ragazze alte e magre. Però se l’intenzione è affinare, si può effettuare il taglio sopra la vita con una cintura di un altro colore. Questo taglio è accompagnato da uno scollo quadrato con maniche a pallonino o cinesi.

Officine di Cucitura

Officine di Cucitura

4. Linea A

Come suggerisce il nome, la línea A consiste in una parte superiore e una gonna che va allargandosi fino a poter diventare molto voluminosa. Probabilmente è uno dei tagli per il vestito da sposa piú popolari al mondo, giacché favorisce tutti i tipi di corporatura. Se hai una figura con fianchi ampi e cintura sottile, non dubitare a scegliere questo taglio.

5. Linea dritta

Questo taglio nacque come reazione alla moda dei corsetti del secolo XIX. Con una impronta geometrica, i vestiti di questo tipo si aggiustano alla corporatura, da dove il tessuto si estende in verticale, generando una caduta leggera che aiuta a dissimulare fianchi ampi e altri difetti. La vita rimane ben definita e in generale è un taglio che richiede tessuti leggeri. È ideale per le ragazze con poche curve.

Federica Cavicchi Photography

Federica Cavicchi Photography

6. Taglio a Sirena

Si tratta di un taglio molto elegante e prediletto da molte celebrità. Va intagliato fino alle ginocchia, dove comincia la coda, corta o lunga, che è come una continuazione della gonna e conferisce un’aria chic al modello. Questo tipo di taglio si aggiusta al corpo come la mano al guanto, per questo è quasi esclusivo per ragazze sportive che vogliono risaltare i fianchi sottili o per donne con un fisico impeccabile. È controindicato per spose con fianchi grandi, petto prosperoso o spalle larghe.

Prima di andare a scoprire se tra questi 100 abiti c’è anche quello dei vostri sogni, ricordate che lo scopo dell’abito è raccontare la vostra storia di donna, per cui non pensate all’attese altrui, ma solo a ciò che per voi può esprimere il più perfettamente possibile ciò che siete e il vostro gusto.

[Foto via Alessia Baldi AtelierOfficine di CucituraFederica Cavicchi Photography]

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

6 tagli per l’abito da sposa: scopriamoli insieme

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

6 tagli per l’abito da sposa: scopriamoli insieme