5 consigli per il perfetto matrimonio low cost

Dai fiori all'abito da sposa, alcune dritte per organizzare splendide nozze senza spendere un capitale

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Se state organizzando il vostro matrimonio, il budget è ahimè tutto fuorché un dettaglio: ma se i sogni son desideri – continuate voi il motivetto disneyano – allora l’obiettivo principale è sempre realizzarli. E con qualche accorgimento e un paio di possibilità in più, tutto diventa più facile e possibile. Ecco, quindi, i 5 consigli della redazione di Zankyou per un matrimonio low cost ma chic!

Foto via Sara Cattaneo Lab

Foto via Sara Cattaneo Lab

1. L’abito da sposa

Un’idea potrebbe essere indossare l’abito da sposa di tua madre; in questo caso il tuo gesto avrebbe non solo un valore affettivo, perché indosserai un abito che entrerà a far parte della storia della tua famiglia, ma anche super glam. Ma se non siete tra le fortunate a potersi permette di reindossare l’abito da sposa delle vostre mamme, vi vengono in contro numerosi negozi vintage: spesso in queste piccole botteghe si trovano dei veri e propri gioielli senza tempo! Un’altra strada è quella di noleggiare il vostro abito, da rivenditori online o in alcuni atelier specializzati. Oltre ad essere un scelta low cost, riutilizzare un abito prendendolo a noleggio è un’idea anticonsumistica, quindi in perfetto stile green. L’idea è nata negli ultimi anni, emersa un pochino anche a causa della crisi economica, ma sono molte le spose che hanno deciso di affittare l’abito da sposa restituendolo il giorno dopo, certe di avere un look sempre alla moda. Pensateci: gli abiti a noleggio generalmente appartengono a ragazze che si sono sposate non più di uno o due anni prima, o magari sono parte di una sfilata di passerella, che spesso nulla hanno da invidiare alle nuove collezioni (ecco qui i 100 abiti da sposa più belli per il 2017).

2. Gioielli fatti a mano

Per i vostri gioielli scegliete metalli eco friendly e diamanti estratti legalmente, ovvero nel rispetto dei lavoratori e delle miniere. Oppure potete realizzare le vostre fedi fondendo il vecchio oro delle innumerevoli catenine e bracciali che vi hanno regalato alla comunione! Questo potrebbe assumere un gesto ancora più simbolico: i maestri orafi daranno nuova vita ai vostri ricordi permettendogli di accompagnarvi in questo nuovo inizio!

3. Calzature eco-friendly

Non è facile trovare alternative green per le scarpe, soprattutto considerando l’uso di pellami e cuoio. Ma se ti sposi in primavera-estate e la festa si svolge vicino al mare o in un contesto bucolico non avere dubbi e punta tutto su calzature artigianali in tessuto e materiali naturali come i sandali. Non solo sono molto confortevoli, ma si accompagnano perfettamente a uno stile hippie e bohemien.

4. Cosmetica naturale

Per fortuna sono sempre di più le aziende e le linee di bellezza ecologiche con ingredienti naturali che rispettano la pelle e non sono testate sugli animali. Per essere al top il giorno delle tue nozze, prepara la tua pelle con impacchi e maschere naturali, senza parabeni e siliconi, la tua routine di bellezza ne gioverà di sicuro e tu sarai radiosa!

5. Fiori di campo

Cosa c’è di meglio di un mazzolino di fiori di campo per essere una sposa eco friendly? Piccole margherite, papaveri e spighe di grano sono perfetti per un matrimonio stile country, vi doneranno un aspetto bucolico ma chic, e non è di certo un caso che il trend che impazzerà nella prossima stagione bridal siano fiori di campo e foglie (ecco qualche spunto). Chiedi al tuo fiorista i fiori disponibili nel periodo in cui ti sposi, in questo modo sarai certa di non utilizzare fiori di serra, ma solo boccioli raccolti in un rigoglioso campo.

Dite che questi consigli posson bastare? No? Allora perché non usare come bomboniera un vasetto di piantine o delle bustine di semini, per far fiorire anche a casa dei vostri ospiti il simbolo del vostro amore? Risparmiare non significa mancanza di eleganza e originalità!

Foto via Sara Cattaneo Lab

Salva

5 consigli per il perfetto matrimonio low cost

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

5 consigli per il perfetto matrimonio low cost