5 consigli d’oro per l’abito da sposa di seconda mano (o in affitto)

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Il matrimonio è un momento ricco di sogni e desideri e non si dovrebbe pensare alle spese. Tuttavia, dobbiamo spesso fare i conti con la realtà che nella sua freddezza ci dice che affittare un vestito da sposa o comprarne uno usato può essere una buona soluzione. Per esempio, lo sapevate che è possibile avere vestiti quasi nuovi utilizzati nelle passerelle e nelle produzioni fotografiche o che è possibile affittare modelli non ancora usati? Basteranno solo con alcuni ritocchi (occhio alle dritte dell’esperta riguardo alle modifiche dell’abito), e l’abito sembrerà realizzato apposta per voi.

Foto via Domo Adami

Foto via Domo Adami

Però prima di decidere, vale la pena tenere in conto i consigli degli esperti:

1. I difetti

Verificare che il vestito non presenti falli incorreggibili come, ad esempio, essere scomodo sul petto, avere difetti allo scollo o un taglio che non calza bene. Ecco in questa mini-guida come scegliere la scollatura che ci sta meglio in base alla silohuette.

2. La lunghezza

Attenzione alla lunghezza: se il vestito è lungo generalmente si può accorciare a meno che non ci siano specifici dettagli da mantenere.

Foto via Asos

Foto via Asos

3. La taglia

Per la taglia, generalmente, se è stretta si può allargare un po’ e restringere se troppo larga.

4. Dove

È importante informarsi sui luoghi che affittano vestiti e stare attenti che non vengano caricate le spese per effettuare eventuali cambi.

5. Tempi e costi

Si dice che le spose che optano per questa scelta risparmino il costo equivalente a questi elementi: la pettinatura, il bouquet, il trucco e le scarpe. Nel caso in cui la tua scelta ricada sull’affitto del vestito, ti chiederanno un 20 o 30% per riservarlo e te lo manderanno circa una settimana prima delle nozze, per poi farselo restituire entro tre o quattro giorni dalle avvenute nozze.

Atelier Jamal Taslaq

Atelier Jamal Taslaq

Infine, il consiglio che vi diamo, se decidete di optare per una delle due possibilità, è quello di iniziare a muovervi presto, perché chiaramente non tutti i negozi che offrono questo servizio avranno la vostra taglia e non tutte le modifiche saranno possibili. Ecco qui gli indirizzi dei migliori atelier da sposa d’Italia, da contattare sena alcun impegno!

(Foto via Domo Adami, Asos, Atelier Jamal Taslaq)

Salva

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 consigli d’oro per l’abito da sposa di seconda mano (o i...