5 consigli da non perdere per un matrimonio vegan

5 consigli da non perdere per un matrimonio vegan

Simona Spinola

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it

Ogni sposa sa che organizzare un matrimonio può essere un viaggio meraviglioso, ma certo non un gioco da ragazzi e ancora di più ne è consapevole se ha intenzione di proporre le sue scelte etiche nel suo giorno più bello. Lasciamo quindi la parola alla redazione di Zankyou.it con i suoi 5 consigli per un matrimonio vegan che lasci di stucco!

  1. Wedding planner

Sarà comunque suo il lavoro riguardante l’organizzazione, suoi i fornitori – benché selezionati con voi – suo lo sviluppo dei vostri desideri. E allora, abbiate cura che la professionista che si occuperà del vostro matrimonio sia vegan o vegan friendly, in modo da non dover spiegare con una certa insistenza che formaggi, pesce, miele e carne non saranno nel menù e nemmeno le sete nell’abito, per esempio.

Foto via EXTRAordinario

  1. Menù

A proposito di cosa e non cosa consumare in tavola, questo è naturalmente uno dei punti focali del mondo vegan. Forse anche uno dei punti che più si conoscono, ormai. Quindi oltre ai no già citati, si potrebbe chiedere che tutto sia di stagione e che possibilmente sia bio, magari a km 0. Qualcosa che dovrebbe riguardare anche i fiori dell’allestimento.

  1. Bomboniere

Un’idea che colpisce nel segno è regalare prodotti tipici artigianali, biologici, – magari della zona che ospiterà le vostre nozze. Insomma qualcosa che possa essere gradito, appetibile e magari sostenga i piccoli produttori.

Foto via Isabella Flower Design

Foto via Isabella Flower Design

  1. Abito

Anche qui l’argomento diventa fondamentale, perché l’abito della sposa vegan ripudierà pellicce, pelli, lana e, come accennavamo, la seta. Ma non ne sentirete molto la mancanza, benvenuti quindi: chiffon, ecopellicce, pizzo e raso di cotone.

  1. Bouquet

Questo simbolo non sfuggirà certo al vostro look attento! Quindi chiaramente fiori di stagione, ma purché della giusta tinta cromatica, potreste divertirvi mescolandovi peperoncini, alloro, lavanda. Forse potrebbe risultare buffo, ma il broccolo offre un tocco brioso niente male.

Foto via Chiara Sperti Floral Events

Foto via Chiara Sperti Floral Events

Adesso, mentre tutto torna al suo posto, semmai lo avesse perso, godetevi l’attesa del vostro matrimonio e questo splendido momento di ordine, il primo di un nuovo inizio in due.

 

5 consigli da non perdere per un matrimonio vegan

Simona Spinola Responsabile comunicazione Zankyou.it Responsabile di comunicazione per Zankyou.it, Simona, laureata in Comunicazione con un master in Editoria on/off line, ha maturato ampia esperienza in uffici stampa, case editrici ed agenzie di pubblicità. Adora la fotografia, i cactus, i viaggi improvvisati zaino in spalla, sente forte e chiaro il richiamo dell'Asia. Per lavoro scrive e nel tempo libero pure, sempre attenta a catturare nella blogosfera idee originali da proporre alle future spose Zankyou. Ma - per carità - non chiedetele se si vuole sposare. https://www.zankyou.it/

5 consigli da non perdere per un matrimonio vegan