Ripassare la grammatica? Oggi lo si può fare giocando

Vuoi intrattenere i tuoi figli, e aiutarli a ripassare facendo in modo che si divertano? Ecco la soluzione

Le belle giornate invitano ai giochi all’aria aperta. Tenere i bambini dentro casa, o tranquilli sotto l’ombrellone, è un’impresa ardua. Cosa inventarsi, dunque, per intrattenerli? Come li si può coinvolgere con attività che siano ludiche, ma che insegnino anche qualcosa? Perché imparino, infatti, non è necessario costringerli a studiare lunghissimi tomi (seppure i compiti delle vacanze vadano fatti!): anche con un gioco, un bambino può allenare la sua mente. Come? Ricorrendo all’aiuto di Redooc.

La più grande palestra online per la matematica, oggi, ha inaugurato una nuova sezione tutta dedicata alla grammatica italiana. Ci sono esercizi per i piccoli tra i 5 e gli 8 anni, ed esercizi pensati invece per gli alunni della quarta e della quinta elementare: in entrambi i casi si tratta di divertenti attività, di prove da scaricare gratuitamente o da fare online per trascorrere qualche ora tra i giochi e le parole. Per imparare la differenza tra nomi propri e nomi comuni, nomi concreti e nomi astratti, ci sono – ad esempio – gli anagrammi; per prendere con confidenza con il grado degli aggettivi, ecco invece divertenti esercizi da svolgere al computer (o sull’iPad, o sullo smartphone).

Grazie agli esercizi che il team di Redooc ha creato, i bambini tra gli 8 e i 10 anni possono imparare temi semplici e complessi. E possono farlo con la leggerezza che è propria solo dei giochi. Nella sezione dedicata alla proposizione, ad esempio, si imparano a riconoscere tutti gli elementi di una frase: il soggetto, il predicato, i complementi. Si impara a collocare il soggetto nella posizione corretta, a riconoscere un predicato nominale da un predicato verbale, a distinguere i vari tipi di complemento: oggetto, di tempo, di luogo, di specificazione. Si può partecipare ad una lezione online, si possono fare esercizi suddivisi per livello. Infine, si può ripassare l’analisi grammaticale. Senza smettere di giocare. Si impara a riconoscere i vari tipi di nomi e di aggettivi, e si arriva così a settembre preparati. Ma anche divertiti: in fondo, esiste forse un modo migliore del gioco, per imparare?

Ripassare la grammatica? Oggi lo si può fare giocando