La leggenda di Didone e la geometria

Imparare la geometria divertendosi è possibile grazie alla leggenda di Didone, perfetta per far scoprire questa materia ai bambini

Chi l’ha detto che la geometria deve essere per forza noiosa e che per comprenderla è necessario passare ore sui libri? Alzi la mano il genitore che, di fronte a cerchi, quadrati, ipotenuse e aree, non si è trovato in difficoltà, cercando con fatica di illustrare ai propri figli concetti che in realtà possono essere molto semplici.

Come? Spiegandoli attraverso il gioco, con un metodo che consente ai bambini e ai ragazzi di imparare divertendosi. Ad esempio, la differenza fra la circonferenza e il cerchio si può scoprire facilmente grazie ad una leggenda, quella di Didone.

Didone era una bellissima principessa fenicia che venne costretta ad abbandonare Tiro, la sua città, quando il fratello Pigmalione la tradì, uccidendo suo marito e rubandole il regno. La Sovrana scappò lontano, ma decisa a non arrendersi, soprattutto perché aveva dalla sua parte la matematica e una grande furbizia. Dopo aver navigato a lungo approdò nel regno di Re Iarba, sulle coste libiche, e gli chiese un pezzo di terra in cui fondare la sua nuova città. Il potente Re acconsentì, ma, credendo di trarla in inganno, le propose un patto: le avrebbe dato tanta terra quanta ne sarebbe riuscita a contenere una pelle di bue. Usando la sua astuzia Didone tagliò la pelle in piccole strisce sottili che legò fra loro per formare una lunghissima corda. Per racchiudere la maggior parte del terreno, la Principessa creò con la corda un semicerchio, fondando la città di Cartagine.

Questa leggenda (qui potete scoprire il video completo), semplice e affascinante, è il modo perfetto per consentire ai ragazzi di appassionarsi alla geometria, scoprendola in modo divertente e senza forzature. Chi l’ha detto che le materie scientifiche devono essere per forza noiose? Grazie alla fantasia anche geometria e matematica diventano alla portata di tutti.

Ne è convinto Reedoc, il portale dedicato alla matematica per la Scuola Primaria e per la Scuola Media, che si pone come obiettivo quello di insegnare ai ragazzi divertendoli. Il portale, fruibile da computer, tablet e smartphone, vanta contenuti in continuo ampliamento e in linea con le Indicazioni Ministeriali, usando come strumento per l’apprendimento il gioco.

(in collaborazione con Redooc.com)

Compiti, verifiche, qualche insufficienza da recuperare? Abbiamo la soluzione
Registrandovi a Redooc.com con una mail Libero o Virgilio, otterrete subito Redooc Premium (Primaria, Medie, Superiori e Università) GRATIS per 1 mese.

Se al termine del mese gratis acquisterete Premium Primaria, Medie, Superiori, Università averete il 20% di sconto immediato.

  • CLICCATE QUI se usate una mail Libero e volete sapere come ottenere le sconto esclusivo
  • CLICCATE QUI se usate una mail Virgilio e volete sapere come ottenere le sconto esclusivo

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La leggenda di Didone e la geometria