Un futuro centenario per quasi la metà delle bambine nate nel 2013

Le bambine nate nel 2013 a quanto risulta da uno studio saranno particolarmente longeve: in quattro casi su dieci arriveranno a vivere 100 anni. Lo sostiene uno studio pubblicato sul sito web del British Medical Journal.

John Appleby, autore della ricerca, sottolinea che nel 1951 solo il 13% delle nate aveva un’aspettativa di vita di cento anni. Secondo i dati dell’Office for National Statistics britannico, invece, il 40% delle bimbe nate nel 2013 potrà diventare una centenaria: se il trend continuerà, il 60% delle bimbe nate nel 2060 supererà il secolo di vita.
I maschi hanno un’aspettativa di vita minore, ma stanno guadagnando terreno soprattutto tra i ceti benestanti.

Nonostante l’attesa di vita si allunghi, questo non vuol dire tuttavia che gli anni guadagnati saranno vissuti in buona salute. "Vivere più a lungo è una cosa buona, ma non molto divertente se gli anni extra devono essere vissuti nel dolore e nel disagio", nota lo studioso.

I problemi di dei futuri centenari rischiano di tradursi in pesanti costi sanitari in un futuro non troppo lontano, il che potrebbe creare seri problemi di sostenibilità: pochi giovani in età lavorativa si troverebbero a dover sostenere infatti un gran numero di super-anziani.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un futuro centenario per quasi la metà delle bambine nate nel 2013