Se lui è un papà responsabile, si dovrebbe comportare così

Essere un buon padre richiede tempo e amore

Quando si diventa genitori, intraprendiamo il viaggio più bello della nostra vita. Un viaggio impegnativo, certo, con ostacoli, sacrifici e numerose responsabilità.

Si parla sempre tanto di maternità e poco di paternità. Un tempo quella del padre era una figura autorevole, assente, talvolta rigida e poco affettuosa. Tuttavia, il suo ruolo, nel corso degli ultimi decenni, è cambiato considerevolmente.

Da quando negli anni ’70 le donne hanno ottenuto diritti e doveri eguali a quelli degli uomini, sul lavoro e all’interno del nucleo famigliare, il “sesso forte” ha dovuto per forza cambiare e adattarsi.

Gli uomini col tempo hanno imparato ad essere genitori e padri, creando connessioni profonde con i propri figli. Hanno imparato osservando le proprie mogli e hanno compreso che la presenza è ciò che fa di un uomo un buon padre. In questo modo sono diventati responsabili e consapevoli della loro figura. Un figura che non deve lavorare il doppio per sostenere tutte le spese della famiglia e quelle che un figlio comporta, ma deve prendere per mano il proprio figlio e condurlo, passo dopo passo, nel viaggio della vita. Un viaggio che, se condotto da una sola persona, può diventare stremante.

I figli appartengono ad entrambi i genitori, se di appartenenza si può parlare. Per diventare grande, un bambino ha bisogno di scoprire il mondo. Quella di una madre è una dimensione protettiva, sin da quei nove mesi che il bambino cresce nella sua pancia; un padre invece è più portato nelle funzioni esplorative. Non a caso il papà è quello che spinge l’altalena più in alto o insegna al figlio ad andare in bicicletta senza rotelle.

I figli sono un modo per rinascere, per diventare persone e uomini migliori. Crescere un bambino, in completa sintonia, fa capire la vera essenza della felicità. Insegna tutti quei sentimenti e quelle capacità che sono proprie di una donna, come la tenerezza e la pazienza.

Essere un padre bravo e responsabile richiede impegno, amore e voglia di scoprire il mondo una seconda volta, con gli occhi di un bambino: il tuo. Solo in questo modo si riuscirà a trasmettere quei valori che lo accompagneranno per tutta la vita.

Se lui è un papà responsabile, si dovrebbe comportare così