Scuola a casa: strumenti per la didattica a distanza

La Scuola ai tempi del Coronavirus, a casa: strumenti e idee per la didattica a distanza

Redooc.com

Redooc.com Piattaforma di didattica digitale

La Scuola a casa. La Scuola ai tempi del Coronavirus, a casa: strumenti e idee per la didattica a distanza

Fino a qualche settimana fa la parola “scuola” evocava nella mente di tutti un’immagine piuttosto chiara: una classe piena di bambini o ragazzi seduti ai propri banchi ad ascoltare l’insegnante. Ma cos’è la scuola oggi, ai tempi del Coronavirus?

La scuola al tempo del Coronavirus può sfruttare anche la gamification, come abbiamo scritto, ma sono davvero tantissime le risorse disponibili: una enorme biblioteca online, che aspetta solo di essere visitata!

Webinar e chat

A venire in soccorso di insegnanti e studenti costretti in casa dall’emergenza Coronavirus è la tecnologia. Con G-Suite for Education, per esempio, basta una connessione a internet per trasformare tante camere e salotti in una classe virtuale: Hangouts Meet, in particolare, permette di fare videoconferenze anche in gruppo, con la possibilità di registrare e salvare le lezioni su Google Drive. 

Tra gli strumenti della Suite di Google c’è anche Classroom, che permette di creare classi virtuali, distribuire compiti e test, inserendo e ricevendo commenti.

Compiti a casa e monitoraggio delle attività

La piattaforma redooc.com dà la possibilità ai docenti di creare delle classi virtuali con i propri alunni e di assegnare loro compiti (lezioni o esercizi interattivi tutti spiegati) da svolgere entro una certa data, monitorando i risultati in tempo reale. Grazie a Global Thinking Foundation, le licenze per usufruire della piattaforma sono gratuite per tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado. Su redooc.com ci sono decine di migliaia di esercizi interattivi di matematica, italiano, fisica, educazione finanziaria (dalla scuola Primaria agli esami di Maturità) per tenersi in allenamento e sperimentare un modo di studiare diverso e divertente. Sì, perché i compiti si trasformano in un gioco in cui si accumulano punti e si scalano classifiche e la componente ludica è messa al servizio della didattica. Tutti gli esercizi, infatti, sono spiegati e alla pratica si affianca la teoria, presentata con un linguaggio semplice, tanti esempi, schemi, mappe mentali e video lezioni per venire incontro a tutti gli stili di apprendimento.

Programmi divulgativi

Anche la TV ha modificato il suo palinsesto per far fronte all’emergenza sanitaria in corso. La programmazione di Rai 3, Rai 5 e Rai Storia offre infatti numerose trasmissioni divulgative dalla scienza alla storia, dall’arte allo spettacolo. E poi c’è il canale dedicato Rai Scuola e la nuova sezione Learning su Rai Play ricca di film, serie tv e documentari utili per gli studenti a casa.

Insomma gli strumenti per la didattica a distanza sono tanti e anche sul sito del MIUR, nella sezione dedicata al Nuovo Coronavirus, si trovano molti suggerimenti e spunti interessanti per docenti e alunni.

Perché quella che stiamo vivendo è sicuramente una situazione di crisi, ma può diventare un’occasione per tutte le scuole per sperimentare una didattica innovativa, capace di superare le distanze fisiche e di mettersi al passo con i tempi, sfruttando la tecnologia e i mezzi di comunicazione.

Sarebbe bello uscire da questa emergenza più forti di prima, con un’idea di scuola rinnovata e una consapevolezza diversa: e allora davvero potremo dire “andrà tutto bene”!

Redooc.com

Redooc.com Piattaforma di didattica digitale Redooc.com è una piattaforma di didattica digitale dalla Primaria alle Superiori, ricca di video lezioni, esercizi interattivi e materiale scaricabile, che ripensa il modo di insegnare e apprendere le competenze di base “leggere, scrivere e far di conto”, perché ognuno possa imparare con i propri modi e tempi: “Siamo tutti Bisogni Educativi Speciali”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola a casa: strumenti per la didattica a distanza