Quanto deve dormire un bambino la notte? Le linee guida

Sonno del bambino: a volte anche ai più piccoli non dispiace restare svegli fino a tardi, ma è fondamentale conoscere qual è il giusto riposo

 

Il sonno del bambino è un aspetto fondamentale per il suo benessere. Moltissimi bambini tendono a fare le ore piccole perchè non vogliono staccarsi dalla televisione o dai videogiochi. L’American Academy of Sleep Medicine ha voluto fornire delle spiegazioni ben dettagliate relative al riposo dei bambini, attraverso una vera e propria guida al sonno. Per quanto riguarda i neonati, il riposo necessario deve comprendere un massimo di 16 ore, mentre gli adolescenti devono riposare almeno 8 ore al giorno.

Un corretto riposo è indispensabile per l’organismo, poiché migliora il comportamento, il buon umore e l’apprendimento, nonché lo stato psicofisico dei bambini. Al contrario, uno scarso riposo può aumentare il rischio di obesità, depressione, diabete, nonché ulteriori complicazioni. Non è da sottovalutare assolutamente la mancanza di sonno durante il periodo dell’adolescenza perchè potrebbe aumentare il rischio di autolesionismo e nei casi più gravi portare a tentativi di suicidio. A tal proposito è fondamentale seguire uno stile di vita sano e cercare di apportare le giuste regole, sia in età adolescenziale che in età infantile.

Ecco alcuni consigli necessari per bambini ed adolescenti, al fine di avere le idee chiare sulle fasi del sonno indispensabili per la salute. Per il sonno del neonato dai 4 ai 12 mesi, il giusto riposo deve includere dalle 12 alle 16 ore, compresi i pisolini. Per i bambini di 1 o 2 anni, il riposo deve comprendere dalle 10 alle 13 ore, incluse le pennichelle. Invece il sonno di un bambino di età compresa tra i 3 ed i 5 anni deve includere dalle 10 alle 13 ore, nonostante il piccolo abbia l’abitudine di schiacchiare un pisolino di tanto in tanto. D’altronde il suo fabbisogno quotidiano di energia è indispensabile.

Per quanto riguarda invece i bambini un po’ più grandicelli di età compresa tra i 6 ed i 12 anni, il riposo può comprendere dalle 9 alle 12 ore. Infine, una volta subentrata l’adolescenza, ovvero dai 13 ai 18 anni, i ragazzi iniziano ad assumere l’abitudine di andare a dormire sempre troppo tardi. Le ore di riposo iniziano leggermente a variare e diminuire, poiché il corpo inizia a svilupparsi e dunque va incontro all’età adulta. Il corretto riposo durante questa fase della vita può comprendere dalle 8 alle 10 ore giornaliere.

Quanto deve dormire un bambino la notte? Le linee guida