Figlio di 10 anni già in pre-adolescenza

Così piccolo ma già così ribelle. L'esperto consiglia come affrontare con serenità questa fase importante dei bambini

Gentile dottore,
mia figlia ha 10 anni e credo sia entrata nella fase della pre-adolescenza. E’ ribelle e insofferente. Io e mio marito siamo un po’ preoccupati. Come dobbiamo affrontare la cosa? Anna (Pescara)

Gentile Anna,
negli ultimi anni abbiamo assistito ad una importante anticipazione della pubertà e quindi di tutte le fasi dell’età evolutiva che si compongono di fattori fisiologici sia comportamentali. In parte potrebbero essere responsabili i cosiddetti disruttori (o contaminanti) endocrini (contenuti in alcune plastiche ed in alcuni cibi fertilizzati), ma non possiamo trascurare anche elementi culturali che spingono verso una precocità di comportamenti adulti.
Capisco la vostra difficoltà ma dobbiamo precisare che questa fase di cambiamento è assolutamente normale, mentre può essere difficile accettare che un figlio che credevamo di conoscere molto bene assuma comportamenti nuovi e inediti, sia meno affettuoso, non si confidi, magari dica qualche bugia. Dovete pensare che in questa fase vostra figlia vi ama ma è attratta dal mondo esterno e si sta preparando a staccarsi dal nido per conquistare progressivamente l’autonomia. E’ anche un periodo in cui i figli in qualche modo ‘mettono alla prova’ i genitori e talora creano delle tensioni per verificare sino a dove possono spingersi nelle richieste. Sono confusi, questa fase di crescita prevede una vera e propria riorganizzazione cerebrale e dei neuroni che rende i ragazzi irrequieti e più complessi da gestire. Il mio personale consiglio è di non farsi prendere dal panico e stemperare i comportamenti. Vede, vostra figlia cambia e anche voi dovrete cambiare il rapporto con lei, quindi accettate questa fase come un percorso di crescita e adattamento genitoriale. Siate voi stessi, nervi saldi e non mostrate di essere sconvolti da certe piccole provocazioni. Rispettate i suoi spazi ma pretendete dolcemente piccoli momenti insieme, come ad esempio i pasti. Siate a disposizione e non cadete nella trappola della piccola guerra domestica perché la farebbe sentire sola e incompresa, in fondo siete voi gli adulti. Pensate che è una fase lunga e difficile ma passa e serve a tutti per crescere. In bocca al lupo.

Figlio di 10 anni già in pre-adolescenza