La placenta: cos’è, quando si forma e a cosa serve

Organo fondamentale in gravidanza, la placenta svolge numerose funzioni importanti. Cos'è, quando si forma e a cosa serve

La placenta è un organo fondamentale nella gravidanza, che si forma dalle stesse cellule da cui deriva l’embrione e svolge numerose e importanti funzioni, prima fra tutte quella di regolare gli scambi metabolici tra l’organismo materno e quello fetale. Uno dei compiti della placenta è quello di ridurre al minimo la distanza tra il sangue più ossigenato della mamma e quello del nascituro, al contrario povero di ossigeno. Ciò avviene attraverso i villi coriali, che compaiono a partire dal 13º giorno di gestazione.

Quando si forma la placenta

La placenta si forma gradualmente durante i primi tre mesi di gravidanza, e dopo il quarto cresce parallelamente allo sviluppo dell’utero. A formazione ultimata, assomiglia ad un disco spugnoso di 20 cm di diametro e 3 cm di spessore. Di fatto, si tratta di un organo temporaneo, le cui caratteristiche genetiche sono identiche a quelle del bambino che si sta sviluppando.

A cosa serve la placenta

  • Funzione di scambio. Attraverso la placenta, il bambino può respirare e nutrirsi. L’ossigeno arriva al bambino tramite la vena ombelicale, cedendo al sangue materno anidride carbonica e scorie. Inoltre, il cibo può raggiungere il feto grazie ai villi coriali, che costituiscono la parte embrionale della placenta. Ricchi di capillari, assorbono le sostanze nutritive dai vasi sanguigni della madre, tra cui amminoacidi, acidi grassi e glucosio.
  • Funzione endocrina. Una delle funzioni più importanti della placenta è la produzione di ormoni, che hanno lo scopo di regolare le attività della gravidanza, tra cui la gonadotropina corionica (HCG), il cui compito principale è il mantenimento del corpo luteo.
  • Funzione immunologica. La placenta evita che il sistema immunitario della mamma rigetti il feto come corpo estraneo, permettendo all’embrione e alle cellule materne di coesistere durante l’intero corso della gravidanza.
  • Protezione. La placenta serve anche a fare da filtro, ostacolando il passaggio di alcune sostanze nocive, parassiti, virus e batteri potenzialmente dannosi per il feto.
  • Corretto sviluppo del cervello fetale. Uno studio avrebbe dimostrato che la placenta aiuta a sintetizzare la serotonina, sostanza fondamentale per lo sviluppo cerebrale del bambino.
La placenta: cos’è, quando si forma e a cosa serve
La placenta: cos’è, quando si forma e a cosa serve