Piedi e gambe gonfie in gravidanza: cause, sintomi e rimedi

I piedi e le gambe gonfie sono uno dei problemi più gravi della gravidanza. Ecco le cause e come evitare questo fastidio

I piedi e le gambe gonfie sono un disturbo particolarmente comune in gravidanza. A provocarlo sono soprattutto i cambiamenti ormonali e i mutamenti che avvengono nel corpo durante la gestazione. Se d’inverno la situazione si può tenere sotto controllo, d’estate ad aggravare tutto c’è il caldo, che provoca la vasodilatazione.

Le cause di gambe e piedi gonfi in gravidanza

Fin dai primi mesi di gravidanza moltissimi fattori provocano la comparsa di edemi. Fra questi troviamo gli ormoni, come gli estrogeni e il progesterone, la cui produzione aumenta nel corso dei nove mesi, l’aumento della componente liquida del sangue e la vasodilatazione. Gli edemi aumentano soprattutto nell’ultimo trimestre a livello delle caviglie e dei piedi, quando il peso dell’utero è sempre più forte e la pancia comprime i vasi venosi, rendendo difficile il ritorno del sangue verso il cuore.

Rimedi per curare il gambe e piedi gonfi in gravidanza

Il gonfiore a piedi e gambe può essere facilmente curato seguendo alcune indicazioni:

  1. Limitare l’aumento di peso eccessivo, per non peggiorare la compressione sui vasi
  2. Evitare sia di stare a lungo ferme in piedi che di stare troppo sedute. L’ideale è quello di fare una passeggiata di mezz’ora ogni giorno, per stimolare la circolazione delle gambe
  3. Utilizzare scarpe comode, con un tacco di 3-4 centimetri a pianta larga
  4. Indossare calze elastiche a compressione da 70 denari per riposare le gambe e favorire la circolazione
  5. Trascorrere alcune ore della giornata sdraiati con le gambe alzate rispetto al corpo
  6. Per alleviare il gonfiore sono ottimi i massaggi linfodrenanti, che sbloccano i ristagni di liquidi
  7. Massaggiare tutti i giorni le gambe con un gel oppure una crema rinfrescante e vasoprotettiva, passandola dai piedi verso le cosce
  8. Una volta a settimana fare un pediluvio sciogliendo nell’acqua un po’ di sale grosso per sgonfiare e sbloccare il ristagno di liquidi
  9. Bere 2 litri d’acqua al giorno per favorire la diuresi e contrastare la ritenzione idrica.
  10. A tavola limitare il consumo di sale e di cibi salati, come i formaggi stagionati, gli snack industriali e gli insaccati, che contengono cloruro di sodio e aumentano la ritenzione idrica.
Piedi e gambe gonfie in gravidanza: cause, sintomi e rimedi
Piedi e gambe gonfie in gravidanza: cause, sintomi e rimedi