Perché i videogiochi violenti sono pericolosi per i bambini

I videogiochi violenti sono pericolosi per i bambini, poiché possono comportare numerosi effetti negativi per la salute del loro cervello e renderli aggressivi

I videogiochi violenti sono pericolosi per i bambini, poiché possono a lungo andare renderli litigiosi e prepotenti. Non bisogna sottovalutare, infatti, i pericolosi effetti che i videogiochi potrebbero avere sui più piccoli. Sono proprio degli esperti psicologi a voler mettere in risalto i numerosi svantaggi di queste brutte abitudini dei bambini. Il 90 % dei pediatri sono d’accordo sul fatto che i giochi violenti incitino i bambini all’aggressività.

Accade che, a lungo andare, questi videogames possano desensibilizzare i più piccoli, i quali interpretano l’aggressività come qualcosa di non negativo. A tal proposito vi è un grande dibattito a livello internazionale relativo a tali effetti negativi, da cui scaturiscono numerose controversie in seguito alla sparatoria che ha causato la morte di ben 9 persone a Monaco di Baviera. Successivamente si è scoperto che il killer era un appassionato di videogiochi violenti. Quest’ultimi avrebbero potuto influenzare il suo cervello, spingendo il giovane a compiere questo terribile atto criminale. Nonostante ciò, questi avvenimenti sono molto complessi e possono essere causati da molteplici fattori che agiscono insieme.

Naturalmente non si possono prevedere con precisione le intenzioni omicide sulla base di videogiochi pericolosi o di qualsiasi altro singolo fattore. Ma ciò non significa che non vi sia un legame tra i videogiochi violenti e l’aggressività quando i bambini passano molto tempo al computer. Da recenti studi emerge che i videogiochi pericolosi aumentano gli atteggiamenti aggressivi sia nei maschi che nelle femmine di tutte le età. Alcuni esperimenti di laboratorio hanno portato a delle conclusioni definitive per stabilirne i reali effetti. E’ stato assegnato ai partecipanti in maniera casuale di giocare sia ad un gioco violento che ad uno non violento.

Gli esperti hanno condotto centinaia di studi relativi alle forme di aggressione. In particolare, sono stati osservati i comportamenti dei bambini con i loro coetanei come spinte, calci o percosse. Gli studiosi hanno confermato che i bambini appassionati di videogiochi violenti mostravano un’indole più aggressiva e più insensibile alla sofferenza altrui, indipendentemente da dove vivessero. Pertanto gli psicologi consigliano di porre particolare attenzione ai videogiochi per bambini e ai loro atteggiamenti fuori casa, poiché questi tipi di comportamenti sono molto complessi e soprattutto difficili da prevedere.

Perché i videogiochi violenti sono pericolosi per i bambini