Perché i nostri figli stanno abbandonando Facebook

I nostri figli stanno abbandonando facebook e le motivazioni potrebbero stupire: scopriamo se c'è da preoccuparsi o se questo cambiamento può fare bene alla loro vita digitale

I nostri figli stanno abbandonando Facebook. È questo il risultato di una recente statistica pubblicata dal Pew Research Center, che evidenzia come negli ultimi anni la maggior parte degli utenti più giovani si siano spostati verso altri social network, più innovativi o del tutto differenti da Facebook . Ma come può il sito con più utenti al mondo essere abbandonato da coloro che più di tutti lo avevano utilizzato dalla sua creazione ad oggi? I motivi sono semplici, e, in un certo senso, la colpa è soprattutto dei più adulti.

Esatto, uno dei fattori che più di tutti sta provocando l’abbandono del Social da parte dei nostri figli è che noi siamo iscritti. Negli ultimi anni, infatti, il numero di adulti o addirittura anziani utenti è aumentano in maniera esponenziale, tanto che il 48% degli over-65 dotati di una connessione ad internet ne risulta iscritto. I giovani, come sempre, cercano dei luoghi di incontro che nulla hanno a che fare con i propri genitori o i propri nonni, e pare che questo si applichi anche alla loro vita online .

Un altro elemento importante per comprendere i motivi di questo abbandono è la nuova “paura” dei nostri figli nel lasciare tracce. A quanto pare la privacy online è diventata importante anche per loro, visto che i nuovi social network ai quali si rivolgono sono caratterizzati proprio dall’impossibilità di essere monitorati. A differenza di Facebook, infatti, applicazioni come Snapchat fanno sì che un’immagine, una volta postata, possa esser vista solo una volta e/o per un determinato tempo dai propri amici, e dopo si autodistrugga. Facebook invece è per sempre, una volta scritto uno stato, caricata una foto o condiviso un video, tutto rimarrà lì finché non si provvederà manualmente alla cancellazione.

In ultimo è importante ricordare come, dopo anni di Facebook e Twitter, molte star del web si siano spostate verso nuovi social network, tanto da rendere obbligatorio per i nostri figli rimanere aggiornati. Come sempre, infatti, è il passa-parola la prima causa di questi cambiamenti: la novità introdotta da uno può diffondersi in tutta la comunità, e i nostri figli non ne sono certo esclusi, anzi, sono loro la comunità! Dunque è vero, i nostri figli stanno abbandonando Facebook, ma non è detto che ciò sia un male. Le alternative che stanno emergendo, infatti, sono quei Social che permettono l’autodistruzione dei messaggi e il dialogo diretto con qualcuno, come Snapchat o WhatsApp, lì dove il contatto con gli amici, ma anche con le star, è molto più immediato.

Perché i nostri figli stanno abbandonando Facebook