Papà a casa e mamme al lavoro: la lunga strada verso la parità

La strada per la parità tra uomo e donna è lunga, tortuosa e senza fine e i campi in cui si combatte sono tanti, l’ambiente domestico è uno di quelli in cui c’è ancora tanto da cambiare per raggiungere buoni obiettivi.

In Gran Bretagna sono sempre di più i maschi che restano in casa ad accudire i figli, per consentire alle mogli-mamme di dedicarsi alla carriera. Attualmente hanno raggiunto ben il 10% del totale, ma il numero è in crescita.
Sono gli Sahd, stay at home dad, cioè i papà che stanno a casa per scelta o necessità e si prendono cura della casa e della sua gestione, in pratica si occupano della famiglia. Accudiscono i bambini, fanno la spesa e si dedicano a tutte quelle attività casalinghe considerate da secoli appannaggio femminile.

In Italia le prime leggi che riguardano l’aspettativa anche per i padri, sono apparse in epoca recentissima e avanzano al ritmo di un pachiderma.

Da noi la donna è l‘angelo del focolare, i figli sono pezzi di cuore e tra angeli e leitmotiv di vecchie canzoni si combatte al rallentatore l’eterna lotta per la parità tra l’uomo (cacciatore) e la donna.

In Europa la tendenza ad accudire i figli in maniera egualitaria arriva dal Nord Europa: dalla Scandinavia – in cui ha raggiunto ottimi risultati – ha poi attraversato brillantemente la Gran Bretagna e, negli ultimi anni, cerca di raggiungere il successo scendendo inesorabilmente verso il centro dell’Europa.

In Italia i papà che prendono l’aspettativa sono ancora molto pochi, i mariti che vogliono dare alle mogli l’opportunità di rientrare al lavoro per far carriera sono visti con diffidenza dai datori di lavoro e dai colleghi oppure, al contrario, diventano dei supererori.

Quanti uomini sono disposti a rinunciare a una buona posizione, a volte a un discreto stipendio e, rassegnarsi a un ruolo considerato inferiore in  famiglia?

Perché tutto ciò diventi all’ordine del giorno o normale c’è bisogno di un grosso cambio culturale, un lungo percorso nel paese del maschio latino, del padre e padrone, del "perché perché la domenica mi lasci sempre sola", come recitava un’antica canzone dalla Pavone.

 

Papà a casa e mamme al lavoro: la lunga strada verso la parità