Nausea in gravidanza: i rimedi omeopatici

I rimedi omeopatici possono essere un valido aiuto contro la nausea in gravidanza, perché privi di effetti collaterali. Ecco i più comuni

L’omeopatia può essere considerata un metodo terapeutico utile durante la gravidanza per diversi disturbi, tra cui la nausea, che colpisce il 90% delle gestanti nei primi tre mesi (mentre il vomito si manifesta nel 25-50% dei casi).
A differenza dei medicinali, i rimedi omeopatici sono privi di effetti collaterali e la diluizione dei prodotti allontana il rischio di nuocere allo sviluppo del feto. Se si vuole seguire tale tipo di terapia, per ridurre la nausea in gravidanza, bisogna innanzitutto che il medico omeopata effettui una lettura corretta della sintomatologia e della modalità con cui si presenta il disturbo, che può manifestarsi in modo diverso a seconda delle caratteristiche individuali.

I rimedi omeopatici comuni contro la nausea in gravidanza

  • Sepia. Tra i più indicati nel primo trimestre di gravidanza, è utile per le nausee mattutine, o scatenate alla vista, all’odore e persino al pensiero del cibo, ma anche in presenza di una sensazione di fame o vuoto allo stomaco, vomito dopo i pasti e bruciore gastrico. Consigliato anche quando viene il desiderio di mangiare cibi dal sapore acido, come per esempio gli agrumi.
  • Pulsatilla. Si prescrive quando si ha una sensazione di peso sullo stomaco due ore dopo aver mangiato, con conseguenti problemi di digestione e nausea, spesso accompagnata da vomito.
  • Ipeca. Rimedio omeopatico utilizzato in presenza di nausee costanti, riduce l’ipersecrezione digestiva. Consigliato per le gestanti che presentano pallore del viso, occhiaie bluastre, ipertensione arteriosa e sudori, e quando il vomito è frequente con emissione di muco schiumoso.
  • Nux vomica. E’ un rimedio che viene utilizzato quando le nausee gravidiche subentrano dopo i pasti e quando esiste un’intolleranza gastrica al caffè e forti crampi allo stomaco, che spesso si scatenano con l’agitazione.
  • Chelidonium. Indicato nelle gestanti che presentano nausea e vomito associate ad una sindrome epato-biliare. Si prescrive quando tra i sintomi si manifesta la sensazione di sentire odori nauseabondi in ogni luogo e il miglioramento bevendo liquidi caldi, soprattutto il latte.
  • Cocculus. Gli omeopati lo consigliano quando la nausea e il vomito peggiorano con l’odore e la vista dei cibi o con il movimento.
  • Tabacum. Rimedio omeopatico indicato quando la nausea è associata a pallore e sudori freddi e per il vomito con ipersalivazione.
Nausea in gravidanza: i rimedi omeopatici
Nausea in gravidanza: i rimedi omeopatici