Maturità 2022: requisiti di ammissione, prove e studenti con DSA

Dopo due anni di pandemia, l’esame di Maturità 2022 torna a prevedere due prove scritte oltre al colloquio orale.

Foto di Redooc.com

Redooc.com

Piattaforma di didattica digitale

Dopo due anni di pandemia, l’esame di Maturità 2022 torna a prevedere due prove scritte oltre al colloquio orale. Ma quali sono i requisiti di ammissione e le misure previste per gli studenti con DSA?

L’ordinanza del Ministero dell’Istruzione prevede per quest’anno un esame di Maturità costituito da due prove scritte e un colloquio orale. Le proteste degli studenti, infatti, non hanno fatto cambiare idea al Ministro Patrizio Bianchi, che ha confermato entrambi gli scritti. 

Accogliendo le richieste dei ragazzi, però, è stato attribuito un peso maggiore alle medie dei voti dell’ultimo triennio, che conteranno 50 punti, distribuendo i restanti 50 fra le tre prove d’esame: 15 punti per ciascuno scritto e 20 per l’orale.

La commissione, inoltre, sarà interna, con la sola eccezione del presidente.

Le prove d’esame 2022

L’esame di Maturità 2022 inizierà il 22 giugno con la prima prova scritta di Italiano su base nazionale. Le tracce tra cui scegliere saranno sette: due della tipologia A (analisi e interpretazione di un testo letterario italiano), tre della tipologia B (analisi e produzione di un testo argomentativo) e due della tipologia C (riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità).

Il 23 giugno sarà il turno della seconda prova scritta sulle discipline di indirizzo: latino al classico, matematica allo scientifico, lingua e cultura straniera 1 al linguistico e così via per tutti i Licei e gli Istituti Tecnici e Professionali. Saranno le commissioni a predisporre le tracce, in modo da tener conto dei programmi effettivamente svolti, e il giorno della prova verrà sorteggiata quella da svolgere. 

Nel colloquio orale a ciascun candidato sarà sottoposto un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) da analizzare e saranno valutate le competenze relative all’insegnamento dell’Educazione Civica e le esperienze fatte nell’ambito dei PCTO.

Sulla piattaforma di didattica Redooc.com trovi tanti contenuti per la preparazione all’esame di Maturità: esempi di tracce con cui esercitarti per la prova scritta di Italiano, suggerimenti per il colloquio orale e simulazioni delle prove di matematica per il Liceo scientifico.

I requisiti di ammissione

Per essere ammessi all’esame di Maturità 2022 è necessaria la frequenza per almeno tre quarti del monte ore annuale, fatte salve le deroghe legate ad assenze dovute all’emergenza sanitaria. Occorre inoltre avere una votazione non inferiore a sei decimi in tutte le discipline. 

La partecipazione alle prove Invalsi, che pure si terranno nel mese di marzo, e lo svolgimento delle ore previste nell’ambito dei PCTO, quindi, per quest’anno non costituiscono requisiti di ammissione.

Le regole per gli studenti con DSA e BES

Nello svolgimento delle prove d’esame, i candidati con DSA possono utilizzare gli strumenti compensativi previsti dal PDP e possono usufruire di tempi più lunghi per le prove scritte. Per quanto riguarda la comprensione dei testi è possibile che un membro della commissione legga i testi delle prove scritte oppure che si utilizzino registrazioni mp3 o sintetizzatori vocali.

Gli studenti con DSA esonerati dalle prove scritte di lingua straniera, nelle scuole in cui la lingua straniera è oggetto della seconda prova, svolgeranno la prova orale sostitutiva.

Per gli studenti con bisogni educativi speciali, invece, non sono previste misure dispensative, mentre è concesso l’utilizzo degli strumenti compensativi adottati durante l’anno scolastico.

L’accessibilità è uno dei punti di forza di Redooc.com: text to speech, mappe mentali, anche narrate in forma di video, esercizi interattivi e possibilità di personalizzare il font di lettura rendono la piattaforma uno strumento prezioso per tutti gli stili di apprendimento.